Un’App che aiuta a combattere l’ansia

E’ pensiero comune che la società iper-connessa, in generale la tecnologia, comporti una certa quantità di stress a lungo andare difficile da smaltire e che in alcuni casi sfocia in disturbi più gravi come l’ansia.

Questa app sviluppata da un team di terapisti, specializzati nei disturbi ossessivo-compulsivi, vuole andare controtendenza ed ha quindi elaborato un prodotto “tencologico” utile a combattere con le stesse armi lo stress e l’ansia.

Per capire di cosa parliamo è facile fare qualche esempio concreto. Molte persone quando toccano un pomello di una porta, in particolare se di un luogo pubblico, vengono ossessionate dalla necessità di lavarsi le mani in continuazione, altri magari affetti dalla internet addiction sono spinti a verificare continuamente i social network.

I disturbi più comuni si manifestano tramite la ripetizione ossessiva di determinate azioni, la dottoressa Kristen Mulcahy, intende sfruttare proprio la compulsività di questi gesti per sconfiggere i disturbi a cui sono legati.

L’App in questione, non fa altro che registrare e pianificare nell’arco della giornata le azioni che normalmente portano il paziente allo stato d’ansia, misurando poi lo sforzo fatto nel resistere al gesto compulsivo si punta ad aumentare la consapevolezza del paziente per quanto riguarda le proprie azioni.

Il programma quindi invita il paziente a compiere il gesto che gli provoca ansia e lo aiuta, in modo costante come un vero allenamento, a registrare i progressi fatti nel combattere il disturbo.

Il software non è in grado di sopperire del tutto alla mancanza di una visita specialistica, ma dovrebbe aiutare chi magari per mancanza di tempo o altro, non è in grado di consultare un medico.

Il software si chiama Live OCD Free ed è utilizzabile sia da adulti che da bambini, con una versione modificata ad hoc.

Live OCD Free (AppStore Link) Live OCD Free
Produttore: Pocket Therapist, LLC
Versione: 4+
Prezzo: 26.99 EUR

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 agosto 2014

L’aeroporto di San Francisco testerà un sistema di navigazione vocale per i non vedenti

L’aeroporto di San Francisco sta attivando un programma pilota che potrebbe aiutare i viaggiatori non vedenti a muoversi tra i terminal, grazie ad alcuni sensori. Il Terminal 2 dell’aeroporto verrà infatti riempito... continua>
1 agosto 2014

Sensori RFID per i giocatori di football americano

Anche quest’anno a settembre inizierà la stagione di football americano, e per la prima volta i 17 stadi dell’NFL utilizzeranno sensori RFID per tracciare con precisione i movimenti dei giocatori sul campo. L’NFL... continua>