Jailbreak: Geohot, alias George Hotz, arrestato per detenzione di Marijuana

Quando abbandonò la comunità per lavorare ai “servizi” di Facebook, in molti gridarono al tradimento, altri invece semplicemente si rattristarono per la grave perdita. Adesso, a distanza di mesi dalla sua ultima apparizione sui giornali di tecnologia, George Hotz, alias Geohot torna a far parlare di se per un curioso fatto di cronaca: l’arresto per possesso di marijuana.

Il noto hacker infatti qualche giorno fa mentre era intento con i suoi amici a raggiungere Austin, Texas, per partecipare al famoso festival di musica e film, SXSW è stato fermato e perquisito da alcuni poliziotti. Nell’auto i cani antidroga hanno immediatamente fiutato alcuni grammi di marijuana e delle “gustose” barrette di cioccolata aromatizzate alla marijuana.

Lo sceriffo della contea di Sierra Blanca, nonostante Hotz, avesse una licenza medica per l’uso terapeutico della marjiuana, valida in California, visto la sua non validità in Texas, ha deciso comunque l’arresto con una cauzione pari a 1500 $.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 settembre 2014

Come costruire il vostro Ice Bucket… Climatizzatore (video)

L’Ice Bucket Challenge è la campagna di sensibilizzazione verso la SLA (Sindrome Laterale Amiotrofica) che da mesi, oltre a sollevare una discreta attenzione su una malattia molto grave e aver aiutato nella... continua>
1 settembre 2014

Pixlr sfida Photoshop e affini rilasciando la versione desktop (video)

Pixlr è una popolare web app sviluppata da Autodesk,  che permette di usufruire di un programma di fotoritocco ricco di funzionalità, direttamente dal nostro browser preferito e in maniera totalmente gratuita. La... continua>