Jailbreak: Geohot, alias George Hotz, arrestato per detenzione di Marijuana

Quando abbandonò la comunità per lavorare ai “servizi” di Facebook, in molti gridarono al tradimento, altri invece semplicemente si rattristarono per la grave perdita. Adesso, a distanza di mesi dalla sua ultima apparizione sui giornali di tecnologia, George Hotz, alias Geohot torna a far parlare di se per un curioso fatto di cronaca: l’arresto per possesso di marijuana.

Il noto hacker infatti qualche giorno fa mentre era intento con i suoi amici a raggiungere Austin, Texas, per partecipare al famoso festival di musica e film, SXSW è stato fermato e perquisito da alcuni poliziotti. Nell’auto i cani antidroga hanno immediatamente fiutato alcuni grammi di marijuana e delle “gustose” barrette di cioccolata aromatizzate alla marijuana.

Lo sceriffo della contea di Sierra Blanca, nonostante Hotz, avesse una licenza medica per l’uso terapeutico della marjiuana, valida in California, visto la sua non validità in Texas, ha deciso comunque l’arresto con una cauzione pari a 1500 $.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
28 luglio 2014

La forcina per capelli più utile mai creata

Viviamo in un’epoca difficile, dove le difficoltà sono dietro l’angolo in ogni momento e non si sa mai cosa potrebbe accadere: se però siete persone che amano reagire ad ogni situazione, e... continua>
27 luglio 2014

Pilotare un Jaeger di Pacific Rim con Oculus Rift (video)

Sembra davvero un ottimo momento per Oculus VR, la società produttrice del dispositivo per la realtà virtuale Oculus Rift: oltre all’ufficializzazione, pochi giorni fa, dell’acquisto da parte di Facebook e alle recenti... continua>