Uscita nuovo iPhone 5, rumors puntano sul quad core Apple A6

Una buona parte dei loro rumors si son spesso rivelati dei fake, ma come poterli “snobbare” se ogni indiscrezione lanciata è una vera e propria bomba. Così ecco che i ragazzi di Digitimes tornano nuovamente all’attacco con nuove “esaltanti” indiscrezioni riguardanti il nuovo :

“Considerando l’importanza dell’aggiornamento, è possibile che il nuovo processore potrebbe arrivate con il tanto atteso distintivo, A6, un chip che sul quale Apple e’ al lavoro gia’ da tempo.”

Apple A6, esattamente quindi di cosa si tratta?

Secondo quanto hanno affermato i colleghi asiatici, l’A6, a sentire alcune fonti rimaste volutamente anonime, dovrebbe essere un processore ARM quad core basato sull’architettura Exynos 4 di Samsung.

Nulla vieta che Apple possa introdurre un processore tanto performante nel nuovo iPhone 5, viste anche le aspettative che si sono create intorno al nuovo smartphone di Apple. Un punto ci lascia però alquanto dubbiosi: finora è stato sempre l’iPad a fare da apripista agli inediti CPU di casa Apple. L’iPhone 4 è stato dotato dell’A4 presente nell’iPad, l’iPhone 4S con l’A5 dell’ìPad 2, l’iPhone 5 a rigor di logica dovrebbe quindi montare una versione rivista dell’A5X del nuovo iPad.

Attenzione, è però lecito affermare come l’A5X potrebbe creare non pochi problemi all’iPhone 5: dimensioni, consumi, elevato surriscaldamento. E se questa fosse quindi l’eccezione che conferma la regola? Che ne pensate?

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
2 settembre 2014

L’app per capire dove posizionare il router Wi-Fi

Nel tentativo di capire come il segnale Wi-Fi si propagasse in casa sua, Jason Cole, fiero possessore di un PhD in Fisica, ha mappato il suo appartamento, assegnato determinati valori di rifrazione... continua>
1 settembre 2014

Come costruire il vostro Ice Bucket… Climatizzatore (video)

L’Ice Bucket Challenge è la campagna di sensibilizzazione verso la SLA (Sindrome Laterale Amiotrofica) che da mesi, oltre a sollevare una discreta attenzione su una malattia molto grave e aver aiutato nella... continua>