Blackberry Mobile Fusion per gestire smartphone e tablet RIM, Apple e Android

RIM ha vissuto un 2011 disastroso, a causa delle costanti perdite e dei problemi riscontrati dai propri device, come nel caso del famoso blackout che ha comportato il blocco delle connessioni internet e della messaggistica dei propri smartphone, con danni economici e d’immagine molto ingenti.

Nonostante gli esuberi siano ormai all’ordine del giorno, RIM ha deciso di credere fermamente nel futuro, e lo fra grazie ad una innovativa e interessante piattaforma, denominata Mobile Fusion.

APPROFONDIMENTO:  Tastiera fisica per il Playbook

Mobile Fusion permette agli utenti business di gestire con un’unica interfaccia e piattaforma non solo tutti gli smartphone e tablet , ma anche i dispositivi Apple e Android. Una novità importante che potrebbe rendere questo “esperimento” estremamente competitivo ed appetibile sul mercato.

Fra le funzioni disponibili,  la gestione di software e programmi, app, delle connessioni, di gruppi di utenti o gruppi di dispositivi, della sicurezza e della trasmissione di dati, e molto altro.

Grande attenzione per la sicurezza, con tutte le garanzie fornite dal sistema BlackBerry Enterprise Server (versione 5.0.3). Mobile Fusion è scaricabile gratuitamente con un periodo di prova di 2 mesi; i servizi di client e gestione hanno un costo per le licenze che varia a seconda del numero di dispositivi collegati, con un minimo di 99 dollari.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 agosto 2014

Tutto ciò che dovete sapere sul nuovo metodo di tracciamento online

“Il Web non dimentica mai”: questo era il titolo di un saggio nel quale alcuni ricercatori della Princeton University descrivevano a inizio anno il “Canvas fingerprinting”, un nuovo metodo di tracciamento online.... continua>
1 agosto 2014

In USA una mappa vi dice dove non far volare il vostro drone

La diffusione dei droni, anche tra i normali cittadini, sta sempre più aumentando e con questa anche i relativi problemi legati a privacy e sicurezza. In USA non c’è ancora una legislazione... continua>