Nano Sim, approvato nuovo formato dalla ETSI: è quello di Apple?

L‘ETSI (European Telecommunications Standards Institute) ha comunicato l’approvazione di un nuovo standard per le card: il formato 4FF, meglio noto come nano-Sim, che vanta dimensioni inferiori del 40% rispetto all’attuale micro-SIM, misura infatti 12,3×8,8 mm, per uno spessore di 0,67 mm, in pratica è stata quasi del tutto eliminata la plastica che circonda il chip.

L’istituto non ha per ora rivelato i dettagli tecnici e neppure quale delle proposte ricevute sia risultata la vincitrice, ma la scelta potrebbe essere caduta sulla soluzione firmata Apple. La decisione sul nuovo standard da adottare giunge dopo mesi di scontri tra i maggiori produttori di hardware: Apple contrapposta a Nokia, Motorola e RIM. Il colosso di Cupertino aveva proposto l’adozione della propria tecnologia, in quanto la riteneva la soluzione ideale, mentre le tre rivali non condividevano il design Apple, considerato tecnicamente inferiore.

APPROFONDIMENTO: Nano Sim, Apple contro tutti

La nuova Sim Card sarà commercializzata in un package che consente di conservare la retrocompatibilità con l’attuale design e di mantenere le medesime funzionalità.

L’ETSI ha reso noti anche alcuni dati inerenti alla diffusione delle nano-Sim. Finora sono stati prodotti più di 25 miliardi di pezzi ed attualmente vengono realizzati annualmente 4,5 miliardi di chip.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
28 luglio 2014

La forcina per capelli più utile mai creata

Viviamo in un’epoca difficile, dove le difficoltà sono dietro l’angolo in ogni momento e non si sa mai cosa potrebbe accadere: se però siete persone che amano reagire ad ogni situazione, e... continua>
27 luglio 2014

Pilotare un Jaeger di Pacific Rim con Oculus Rift (video)

Sembra davvero un ottimo momento per Oculus VR, la società produttrice del dispositivo per la realtà virtuale Oculus Rift: oltre all’ufficializzazione, pochi giorni fa, dell’acquisto da parte di Facebook e alle recenti... continua>