Sony Xperia Go e Xperia Acro S: caratteristiche

L’offerta mobile di Sony si arricchisce di due nuovi smartphones: l‘Xperia go e l’Xperia acro S.

Entrambi i device dispongono di innovativi display minerali antigraffio e sono particolarmente resistenti alla polvere ed ai liquidi. I due nuovi dispositivi firmati Sony assicurano una connettività semplice e la massima interattività con tablet, pc e notebook. Presentano in modo preinstallato i servizi Music and Video Unlimited di Sony Entertainment Network, che consentono di accedere a film, serie TV e ad un ampio catalogo di proposte musicali.

Il modello Xperia go presenta un Reality Display da 3.5 pollici di diagonale dotato dell’esclusiva tecnologia Mobile BRAVIA Engine, dispone di una fotocamera da 5 Megapixel, monta un processore da 1 GHz dual-core, si basa sul sistema operativo Android 2.3 Gingerbread che però può essere aggiornato ad Android 4.

APPROFONDIMENTO: Niente Android 4 per l’Xperia Play

Il dispositivo debutterà nei colori nero, bianco e giallo a metà estate.

Xperia acro S dispone di un Reality Display HD da 4.3 pollici di diagonale con Mobile BRAVIA Engine, connettività HDMI e la tecnologia NFC, presenta una fotocamera principale posteriore da 12 Megapixel “fast capture” e una fotocamera frontale 720p HD, permette di registrare video full 1080p HD.

In questo caso, il sistema operativo preinstallato è l’Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

I colori disponibili saranno nero, bianco e rosa e l’uscita prevista è per la metà dell’estate.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
31 agosto 2014

L’ingegnoso metodo con cui gli antichi egizi costruivano le piramidi

Le piramidi, migliaia di anni dopo la loro realizzazione, rimangono ancora uno dei misteri più difficili da spiegare per gli archeologi: come poteva un gruppo di uomini, per quanto numeroso, trasportare senza... continua>
30 agosto 2014

MSN Messenger chiude i battenti dopo 15 anni di storia (foto)

Si tratta di una notizia già nell’aria da tempo, e che dato l’inarrestabile avanzamento della nuova generazione di servizi di messaggistica istantanea era più che prevedibile, ma l’annuncio ufficiale della chiusura completa... continua>