reinstallare macos

Come resettare macOS e formattare il Mac

Cosimo Alfredo Pina -

Resettare macOS e ripristinare il proprio Mac è un’operazione certamente noiosa ma che, di tanto in tanto, si rende necessaria. Magari il vostro MacBook o iMac non è più veloce come prima oppure lo state vendendo o passando ad un’altra persona, così che non vi resta altra soluzione se non quella di azzerarlo.

Per fortuna eseguire un ripristino dei computer Apple è piuttosto semplice. Tuttavia, come ogni volta che si va a fare operazioni potenzialmente irreversibili sui nostri dati, è bene tenere a mente che prima di procedere è una buona idea effettuare un backup.

In questa guida vi riportiamo i passaggi da seguire per azzera il vostro Mac in maniera sicura e veloce, sia che vogliate conservare i vostri dati sia che siate pronti a ripartire da zero.

Prima di resettare il Mac, un bel backup

Come detto in apertura è buona norma, prima di procedere al ripristino, effettuare un backup dei propri dati. Apple macOS integra da tempo un comodo strumento per farlo: Time Machine. Questo non solo salverà i vostri dati ma vi permetterà di ripristinare il vostro Mac allo stato del momento del backup, in caso qualcosa non dovesse andare per il verso giusto.

Per effettuare un backup con Time Machine vi servirà un supporto esterno, sia questo un hard disk, un NAS o qualsiasi altro dispositivo di archiviazione diverso dal disco di avvio. Quando ve lo siete procurato aprite le Preferenze di Sistema e poi premete sulla voce di Time Machine.

Una semplice procedura guidata vi aiuterà ad impostare il dispositivo di archiviazione e il backup. Una volta completato vi consigliamo comunque di salvare manualmente i vostri file più importanti come foto, documenti e quant’altro, magari su un secondo hard disk, NAS o servizio cloud. Come dicono gli anglosassoni, meglio sicuri che dispiaciuti.

Come ripristinare un iMac o un MacBook (Pro, Air) e reinstallare macOS senza perdere i dati

Una volta che vi siete assicurati di aver messo al sicuro i vostri file più importanti siete pronti per passare all’azione. La prima procedura che vi illustriamo è quella per reimpostare macOS senza però andare ad intaccare i dati personali, ma solo file di sistema ed applicazioni.

Questa procedura è più leggera rispetto al “formattone” (vi spieghiamo come farlo nel paragrafo successivo) ed è utile in quei casi in cui si abbia qualche piccolo problema o rallentamento dovuto dall’accumularsi di app e modifiche a macOS. Ecco dunque la procedura da seguire:

  1. Da Mac spento premete sul tasto di accensione (o apritelo in caso dei nuovi modelli) e subito dopo premete i tasti Cmd(⌘) + R
  2. Vi ritroverete nella macOS Recovery dove vi si parerà davanti una finestra con diverse opzioni
  3. A questo punto dovreste semplicemente selezionare “Reinstallazione macOS” (nelle vecchie versioni “Reinstallazione OS X”) per avviare la procedura
  4. Questa, ovviamente, ripristinerà il sistema alla versione attualmente installata, senza però intaccare i vostri file personali
Nota: se prima di avviare la procedura avete cambiato idea o bisogno di tornare a macOS, potete sempre riavviare il Mac andando sul menu Apple in alto a sinistra.

Come ripristinare un iMac o un MacBook (Pro, Air) e reinstallare macOS da zero

Questa procedura più drastica è pensata per tutti coloro che vogliono azzerare del tutto il proprio Mac riportandolo alle condizioni di fabbrica. Lo scenario più comune è quello della vendita o cessione del proprio Mac, ma va bene anche per chi vuole assicurarsi di avere il Mac pulito come il primo giorno che l’avete acceso. Ovviamente in questo caso un backup è d’obbligo (vedi primo paragrafo).

Prima di procedere assicuratevi inoltre di essere connessi ad internet su una rete decente, visto che macOS (o OS X) sarà scaricato da zero.

  1. Da Mac spento premete sul tasto di accensione (o apritelo in caso dei nuovi modelli) e subito dopo premete i tasti Opzione (Alt) + Cmd(⌘) + R
  2. Sarete così portati nella cosiddetta Internet Recovery dove troverete la finestra Utility macOS
  3. Qui dovrete selezionare alla funzione Utility Disco dove potrete formattare il disco del vostro Mac (attenzione, perderete tutto il contenuto)
  4. Per farlo selezionatelo sulla parte sinistra e poi premete sul pulsante Inizializza e selezionate il formato Mac OS esteso (journaled)
  5. Date un nome al disco, anche lo stesso, e se state vendendo il Mac potrebbe valer la pena passare alle Opzioni di sicurezza per cancellare in maniera sicura i file dal drive
  6. Una volta impostati i parametri premete su Inizializza (non si torna indietro) per formattare il disco
  7. Completata la procedura chiudete l’Utility Disco e questa volta selezionate “Reinstallazione macOS” (nelle vecchie versioni “Reinstallazione OS X”)
  8. Seguite le istruzioni a schermo per scaricare (potrebbe volerci un po’) ed installare la versione di OS X o macOS con cui avete ricevuto il vostro Mac. Potrete poi aggiornare dall’App Store
  9. Al termine il Mac si riavverà in una modalità “assistita”. Premete la combinazione Cmd(⌘) + R e spegnete il dispositivo per rendere normalmente operativo il dispositivo, per voi o per il nuovo proprietario

Come ripristinare un backup di Time Machine

Un’altra alternativa, valida soprattutto se accidentalmente avete perso dei dati, è quella di ripristinare il Mac grazie ad un backup di Time Machine. Ovviamente il requisito fondamentale per sfruttare questa funzione è quello di aver attivato questa funzione e aver effettuato almeno un backup.

Per il resto la procedura è molto semplice e simile alle altre; ricordate solo che così facendo il vostro Mac sarà ripristinato ad uno stato precedente e perderete app e dati salvati dopo quel certo salvataggio. Ecco come fare:

  1. Da Mac spento premete sul tasto di accensione (o apritelo in caso dei nuovi modelli) e subito dopo i tasti Cmd(⌘) + R. Il dispositivo si avvierà in macOS Recovery
  2. Nella finestra selezionate “Ripristina da backup di Time Machine” per avviare la procedura guidata
  3. Una serie di passaggi vi aiuteranno a collegarvi al vostro hard disk esterno, NAS o Time Capsule, e a scegliere quale backup ripristinare

DA NON PERDERE