Lg: Tv Oled da 55 pollici con lo schermo più sottile al mondo

Electronics ha presentato un nuovo televisore a tecnologia Oled da ben 55 pollici: un vero e proprio gioiellino che debutterà prossimamente in quantità limitata nei negozi di selezionati mercati del Vecchio Continente, ad un prezzo consigliato al pubblico di circa 9 mila euro.

Si tratta del più grande e sottile (soli 4 millimetri di spessore)  TV con pannello a diodi luminosi al mondo. Il nuovo nato del colosso sudcoreano andrà a posizionarsi nel segmento dei beni di lusso e sfiderà l’ultimo Oled di pari formato proposto da Samsung, che dovrebbe essere commercializzato nel corso dell’estate.

Oltre alle funzioni 3D (con annessa conversione 2D) e Smart Tv (1.200 le applicazioni tra le quali scegliere attraverso il telecomando), troviamo integrate due innovative tecnologie in grado di elevare la qualità dell’esperienza visiva attraverso una riproduzione dei colori senza eguali: 4-Color Pixels, che si basata su un sub-pixel bianco, e Color Refiner. Un quarto colore, quindi, che, in combinazione con un pannello Oled da 0,02 millisecondi riduce al minimo possibile i tempi di risposta, assicura un’inedita resa visiva a prescindere dalla luminosità ambientale o dall’angolazione di visione.

APPROFONDIMENTO: Samsung lancia l’Oled da 55 pollici

Insomma la nuova proposta Oled Lg ha tutti i numeri per essere unica nel suo genere, dallo spazio colore superiore del 20% rispetto ai classici pannelli Lcd, al rapporto di contrasto elevatissimo, alla tecnologia che consente di controllare le funzionalità direttamente del televisore, fino all’inedita funzione di visione separata o contemporanea delle immagini tridimensionali denominata Smart Dual View technology, che consente a due persone sedute davanti al medesimo TV e con indosso gli speciali occhialini 3D, di guardare nello stesso momento due programmi differenti.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 agosto 2014

Tutto ciò che dovete sapere sul nuovo metodo di tracciamento online

“Il Web non dimentica mai”: questo era il titolo di un saggio nel quale alcuni ricercatori della Princeton University descrivevano a inizio anno il “Canvas fingerprinting”, un nuovo metodo di tracciamento online.... continua>
1 agosto 2014

In USA una mappa vi dice dove non far volare il vostro drone

La diffusione dei droni, anche tra i normali cittadini, sta sempre più aumentando e con questa anche i relativi problemi legati a privacy e sicurezza. In USA non c’è ancora una legislazione... continua>