Videocamere Samsung W300 e W350: caratteristiche e prezzo

Samsung W300 e W350Samsung lancia sul mercato i due nuovi modelli W300 e W350, due videocamere subacquee e resistenti agli urti.

Il modello W300 è una MultimediaCam tascabile subacquea, presenta uuna struttura esterna realizzata in gomma infatti permette a questa videocamera di resistere eccellentemente agli urti accidentali mentre l’impermeabilità è assicurata fino a 5 metri di profondità.

Il modello W350 assicura le medesime performance della W300 ma in aggiunta propone anche un kit “outdoor” che include una custodia realizzata in gomma che lo rende galleggiante e due fasce (una per applicare la videocamera sul braccio e una sul petto). Lo schermo girevole LCD da 2,3 pollici di diagonale permette inoltre una maggiore libertà di inquadratura da ogni posizione e angolatura, rendendo il device perfetto per effettuare riprese sportive.

La qualità di ripresa è Full HD 1920×1080 25p per entrambe le videocamere, che permette di realizzare filmati definiti e brillanti grazie anche ad un sensore CMOS BSI retroilluminato da 5 Megapixel e all’obiettivo luminoso F2.2.

Non manca poi la connessione HDMI per il collegamento diretto alla TV sulla quale poter vedere i filmati e le foto a tutto schermo. Le due nuove videocamere subacquee Samsung W300 e W350 sono già acquistabili rispettivamente a 149 euro e 199 euro Iva inclusa, con i colori nero, rosso e arancione.

Foto Samsung W300 e W350 Clicca le foto per ingrandirle

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
21 agosto 2014

La bicicletta che non può essere rubata (foto e video)

Specialmente se vivete in una grande città, probabilmente almeno una volta nella vita avete dovuto soffrire l’arrabbiatura causata dal furto della vostra bici. Lucchetti e  catene, ampiamente usati per cercare di evitare... continua>
20 agosto 2014

In Cina un ristorante con camerieri robot (foto)

Processi meccanizzati e piccoli automi sono sempre più diffusi nella vita di tutti i giorni, ma come vi sentireste se entrando in un ristorante, invece di un cameriere, ad accogliervi ci fosse... continua>