I Droni brasiliani che “sniffano” cocaina e trovano le piantagioni

droni spiaIl 2012 World Drug Report, redatto dalla UNDOC, stima che entro il 2050 il consumo di droghe aumenterà del 25%, con facilmente immaginabili conseguenze per la criminalità organizzata internazionale.

In America Latina sono ormai decenni che si consuma una strisciante guerra tra i narcos dei vari clan, le autorità locali e quelle esterne come Intepol ed FBI.

La Bolivia, come molti altri paesi di quello che una volta era chiamato del terzo mondo, stanno progredendo rapidamente.

Nel mentre anche il narcotraffico boliviano, che è il terzo produttore mondiale di cocaina con l’11%, cresce a dismisura.

Foto droni spia Clicca le foto per ingrandirle

Proprio per contrastare questa espansione il governo Boliviano si è fatto prestare dal vicino Brasile una serie di droni sviluppati in Israele, modificati in modo che siano capaci di individuare le piantagioni di coca e i laboratori di raffinazione analizzando l’aria.

I droni di cui parliamo sono molto simili a quelli militari che sono stati utilizzati ad esempio in Afghanistan, i quali oltre ad essere pilotabili a distanza godono di una enorme autonomia in volo.

Grazie a questa tecnologia fonti ufficiali Boliviane affermano di aver distrutto nel giro di un mese 240 laboratori di raffinazione solo nella zona tra Santa Cruz e il confine Brasiliano.

Guarda le foto droni spia

Foto droni spia

Ecco alcuni esemplari militari e civili dei droni spia senza pilota.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
29 luglio 2014

Foto subacquee artistiche, realizzate con uno scanner impermeabililizzato

Nathaniel Stern è un artista che ha realizzato una serie di fotografie davvero particolari; impermeabilizzando un normale scanner da ufficio e collegandolo ad un sistema di batterie è riuscito a “scannerizzare” alcune... continua>
29 luglio 2014

QUANT e-Sportlimousine, la prima auto a batterie di flusso approvata per la circolazione

La casa automobilista svizzera QUANT centra un importante obiettivo per la propria e-Sportlimousine, una elegante berlina fornita di un innovativo sistema di alimentazione: l’istituto TÜV Süd, società che fornisce certificazioni in merito alla... continua>