eCall: tutte le auto europee dal 2015 in chiameranno automaticamente i soccorsi

eCall: obbligatorio dal 2015Una risoluzione del Parlamento Europeo ha stabilito che a partire dal 2015 tutti i produttori di automobili dovranno equipaggiare tutte le vetture (di qualsiasi categoria) con eCall.

In modo unanime gli eurodeputati hanno chiesto alla CE di elaborare un piano per imporre questo obbligo a partire dal 2015.

Ad oggi solo lo 0.4% delle vetture (nella maggior parte dei casi auto di lusso) sono dotate di questa tecnologia, ma vediamo brevemente di cosa si tratta.

Un sistema GPS è collegato ai sensori di sicurezza della vettura, quali ad esempio gli airbag, ed è ingrado di determinare la gravità dell’incidente e fornire ovviamente le coordinate GPS direttamente al pronto intervento, il tutto in modo istantaneo ad automatico.

Foto eCall: obbligatorio dal 2015 Clicca le foto per ingrandirle

Tale sistema può essere adoperato anche in modo manuale premendo un bottone apposito in caso di emergenza medica o se si assiste a un incidente, tutto questo senza richiedere al cittadino il sangue freddo necessario per comunicare in modo efficace con il pronto intervento.

APPROFONDIMENTO: UE: software scaricati possono essere rivenduti come usato, una rivoluzione?

Imponendo per legge l’adozione di eCall il servizio avrà una natura gratuita, e secondo le stime che accompagano il progetto si pensa di poter salvare oltre 2500 persone l’anno e ridurre la gravità delle lesioni del 10-15%, semplicemente velocizzando la chiamata dei soccorsi e guadagnando tempo nella “golden-hour” cioè il lasso di tempo in cui i paramedici devono stabilizzare il ferito e portarlo in ospedale.

La risoluzione infine specifica che i dati GPS non saranno in alcun modo utilizzabili per violare la privacy dei cittadini.

Guarda le foto eCall: obbligatorio dal 2015

Foto eCall: obbligatorio dal 2015

Ecco alcune immagini sul funzionamento del dispositivo di sicurezza.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 agosto 2014

Tutto ciò che dovete sapere sul nuovo metodo di tracciamento online

“Il Web non dimentica mai”: questo era il titolo di un saggio nel quale alcuni ricercatori della Princeton University descrivevano a inizio anno il “Canvas fingerprinting”, un nuovo metodo di tracciamento online.... continua>
1 agosto 2014

In USA una mappa vi dice dove non far volare il vostro drone

La diffusione dei droni, anche tra i normali cittadini, sta sempre più aumentando e con questa anche i relativi problemi legati a privacy e sicurezza. In USA non c’è ancora una legislazione... continua>