POF: la fibra ottica low cost

Novità importanti arrivano dal settore delle connessioni internet tramite .

E’ stata infatti realizzata una speciale fibra chiamata POF (Plastic Optical Fiber),  che consente la trasmissione dei segnali sotto forma di luce modulata su fibra ottica di plastica, piuttosto che di vetro come quella tradizionale.

Ampiamente usata nella realizzazione delle decorazioni luminose, POF potrebbe essere dunque utilizzata per questo genere di collegamenti.

Anche se POF non riuscirà a garantire le medesime prestazioni della fibra ottica in vetro,  è molto più semplice da installare e permette di ridurre e i costi;  inoltre, possiede un’elevata tolleranza alle interferenze elettromagnetiche ed ha un peso inferiore rispetto alla fibra tradizionale.

Questa nuova tecnologia è talmente pratica ed economica da poter essere utlizzata anche per i semplici e banali collegamenti domestici dei pc con i router e modem.

Recenti test effettuati dall’Università di Bologna e dalla Technische Universiteit di Eindhoven, hanno dimostrato che usando un filo di 50 metri di questa innovativa fibra ottica di plastica si riuscirebbe a navigare in rete ad una velocità superiore di 50 volte rispetto a quella garantita attualmente.

I risultati dei test effettuati sul POF sono stati recentemente pubblicati sulla rivista scientifica Journal of Lightwave technology.

Davide Visani, ricercatore dell’Alma Mater, spiega che il costo contenuto di questa innovativa fibra ottica è correlato alle dimensioni del filo; infatti, la fibra di vetro necessita di fili sottili un centesimo di millimetro, mentre POF garantisce un buon funzionamento anche con fili di un millimetro, più economici e semplici da maneggiare.

Una novità davvero interessante soprattutto per il nostro Paese, dove la fibra ottica non è ancora uno standard molto diffuso, e questa soluzione a basso costo potrebbere fungere da volano per una rapida diffusione delle connessioni ad altissima velocità.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
29 luglio 2014

Foto subacquee artistiche, realizzate con uno scanner impermeabililizzato

Nathaniel Stern è un artista che ha realizzato una serie di fotografie davvero particolari; impermeabilizzando un normale scanner da ufficio e collegandolo ad un sistema di batterie è riuscito a “scannerizzare” alcune... continua>
29 luglio 2014

QUANT e-Sportlimousine, la prima auto a batterie di flusso approvata per la circolazione

La casa automobilista svizzera QUANT centra un importante obiettivo per la propria e-Sportlimousine, una elegante berlina fornita di un innovativo sistema di alimentazione: l’istituto TÜV Süd, società che fornisce certificazioni in merito alla... continua>