Rifiuti tecnologici: valgono oltre 21 miliardi di dollari

Le cosiddette ”miniere urbane”, ossia i depositi di materiali elettronici, contengono metalli preziosi per un valore stimato di 21 miliardi di dollari, di cui soltanto il 15% viene recuperato tramite il riciclaggio.

Si stima che le discariche di prodotti hi-tech siano da 40 a 50 volte più ricche di metalli preziosi rispetto ai minerali da cui sono estratti, e gli esperti assicurano che 320 tonnellate d’oro e 7.500 tonnellate di argento potrebbero essere recuperate ogni anno.

La produzione di computer, cellulari e altre nuove apparecchiature elettroniche in tutto il pianeta richiede oltre 16 miliardi di dollari in oro e 5 miliardi di argento: complessivamente 21 miliardi di dollari, presenti nei rifiuti tecnologici abbandonati nelle discariche.

APPROFONDIMENTO: Rifiuti tecnologici, nuove regole nell’UE

Per quanto concerne l’oro, le apparecchiature elettriche ed elettroniche consumavano nel 2001 il 5,3% (197 tonnellate) della produzione globale, mentre nel 2011 si è giunti al 7,7%, equivalente al 2,5% delle riserve auree statunitensi.

Nel corso dell’ultimo decennio, anche se la produzione intenrnazionale annua di oro è aumentata del 15%, il prezzo per oncia è balzato da meno di 300 dollari ad oltre 1.500 dollari. Pur esistendo processi che permettono di recuperare fino al 95% dei metalli presenti nei rifiuti tecnologici, purtroppo fin ora la gran parte dei rifiuti migra illegalmente dai paesi ricchi a quelli del terzo mondo.

Insomma un possibile business che se esteso e soprattutto sviluppato in modo corretto e legale, può davvero creare un’economia non indifferente.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
1 settembre 2014

Come costruire il vostro Ice Bucket… Climatizzatore (video)

L’Ice Bucket Challenge è la campagna di sensibilizzazione verso la SLA (Sindrome Laterale Amiotrofica) che da mesi, oltre a sollevare una discreta attenzione su una malattia molto grave e aver aiutato nella... continua>
1 settembre 2014

Pixlr sfida Photoshop e affini rilasciando la versione desktop (video)

Pixlr è una popolare web app sviluppata da Autodesk,  che permette di usufruire di un programma di fotoritocco ricco di funzionalità, direttamente dal nostro browser preferito e in maniera totalmente gratuita. La... continua>