Rory Read è il nuovo CEO di AMD dopo 7 mesi di ricerche

Advanced Micro Devices, meglio conosciuta con l’acronimo di , ha finalmente trovato un nuovo amministratore delegato.

Sarà Rory P. Read a guidare l’azienda produttrice di microprocessori e principale rivale di Intel. Read sostituirà Thomas Seifert che aveva preso temporaneamente il posto di Dirk Meyer, l’ex CEO dell’azienda.

Quest’ultimo era stato estromesso da AMD lo scorso gennaio, per i contrasti venutisi a creare con il consiglio d’amministrazione, dopo il fallimento della società nel riconquistare quote di mercato nel comparto dei server computer e le indecisioni in quello dei tablet e degli smartphone.

Dopo sette mesi di ricerche, contraddistinte da numerosi rifiuti da parte di dirigenti di aziende tecnologiche, Advanced Micro Device ha dunque un nuovo capo operativo, che si è fatto le ossa trascorrendo 23 anni in IBM ed è stato definito da Bruce Claflin, presidente di AMD, come un “leader indiscusso con un impressionante record che guiderà l’azienda verso una crescita redditizia”.

Read, 49 anni, ha dichiarato di volere una AMD più veloce e che sfrutti al meglio il vantaggio della linea di prodotti Fusion (APU), che unisce i processori e le caratteristiche grafiche in un unico chip. Proprio grazie alla prima versione della linea Fusion, la società aveva infatti guadagnato quote di mercato nel settore notebook nel secondo trimestre di quest’anno.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
2 settembre 2014

L’app per capire dove posizionare il router Wi-Fi

Nel tentativo di capire come il segnale Wi-Fi si propagasse in casa sua, Jason Cole, fiero possessore di un PhD in Fisica, ha mappato il suo appartamento, assegnato determinati valori di rifrazione... continua>
1 settembre 2014

Come costruire il vostro Ice Bucket… Climatizzatore (video)

L’Ice Bucket Challenge è la campagna di sensibilizzazione verso la SLA (Sindrome Laterale Amiotrofica) che da mesi, oltre a sollevare una discreta attenzione su una malattia molto grave e aver aiutato nella... continua>