Quantum Dot 4K per il gaming, precisione per i professionisti: ecco i nuovi monitor Acer (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Tre monitor per due settori diversi, ecco la nuova offerta di Acer per gaming e professionisti dell’immagine. I display in questione sono il ProDesign PE320QK, appunto per grafica, foto e video, e i Predator Z271UV e Predator X27. Vediamo un po’ cosa hanno dalla loro questi nuovi monitor.

Acer ProDesign PE320QK

Il ProDesign PE320QK, come ci suggerisce il nome, punta ai professionisti dell’immagine. Monta un pannello da 31,5″, con il classico rapporto di forma 16:9 e risoluzione Ultra HD (3840 x 2160 @ 60 Hz). La luminosità di picco è di 550 nits, mentre la tecnologia IPS garantisce angoli di visione di 178° sia in verticale sia in orizzontale.

La profondità di 8-bit permette di riprodurre 1,07 miliardi di colori, coprendo il 130% dello spazio colore sRGB ed il 95% del DCI-P3. In termini di porte offre due HDMI 2.0, una DisplayPort 1.2, jack per uscita audio e 4 USB-C, una in input per usare le altre tre come hub.

Un prodotto non rivoluzionario ma molto completo. Peccato che ancora non ci siano notizie su prezzi e distribuzione in Italia, ma vi aggiorneremo non appena questi saranno disponibili.

Acer Predator Z271UV

Passiamo ai modelli da gaming, con il Predator Z271UV, un display da 27″ con risoluzione che si “ferma” ai 1440p (2560 x 1440) ma con refresh rate di ben 165 Hz, pefetto anche per la scheda video più potente, ma soprattutto con raggio di curvatura 1800R e tecnologia quantum dots.

Il pannello è un TN e proprio per questo i tempi di risposta vengono dichiarati “< 1 ms” e comunque anche gli angoli di visione di 170° sulla carta non sono niente male. Come il modello ProDesign anche questo pannello copre il 130% dell’sRGB ed il 95% del DCI-P3. Tornando al gaming il monitor offre il supporto ad NVIDIA G-SYNC ed NVIDIA Ultra-Low Motion Blur.

Sono presenti anche due speaker da 7 watt mentre come porte trovate HDMI, DisplayPort 1.2, jack per uscita audio e un hub USB 3.0 con tre porte. Degna di nota l’integrazione della tecnologia di tracciamento degli occhi Tobii.

Monitor da gaming sulla carta niente male, ma di cui ancora non abbiamo notizie ufficiali su prezzo e uscita.

Acer Predator X27

Chiude la nuova gamma di prodotti il Predator X27 un display 4K con refresh rate da 144 Hz (perfetto per la vostra GTX 1080 Ti) anche questo basato su Quantum Dots, con G-SYNC ma in più ha tecnologia HDR e local dimming su 284 zone.

La tecnologia del suo pannello è IPS, quindi i tempi di risposta sono di 4 ms, ma gli angoli di visione sono di 178° e la profondità di 10-bit permette di ridprodurre 1,07 miliardi di colori coprendo il 99% dello spazio Adobe RGB, il 100% dell’sRGB e il 96% del DCI-P3.

Sull’X27 ci trovate una porta HDMI 2.0, una DisplayPort 1.2 e due speaker da 7 watt. Anche su questo c’è il supporto alla tecnologia Tobii. Chi ha un PC potente sarà sicuramente incuriosito da questo monitor, peccato che al momenton non sappiamo quanto costerà o quando arriverà in Italia.



I nuovi monitor Acer Predator con tecnologia Quantum Dot offrono un’esperienza di gioco spettacolare
Il Predator X27 supporta NVIDIA® G-Sync™ e HDR a risoluzione 4K, mentre il Predator Z271UV vanta un coinvolgente pannello curvo 1800R


Dotati di tecnologia Quantum Dot, entrambi i monitor offrono una gamma colore
notevolmente più ampia, più luminosa e più accurata: il Predator X27 supporta il 99% dello
spazio colore Adobe RGB, il Predator Z271UV il 130% dello spazio colore sRGB
Entrambi i monitor garantiscono un gameplay fluido e senza scatti grazie alla tecnologia
NVIDIA® G-Sync™, mentre NVIDIA® ULMB™
1 (Ultra-Low Motion Blur) crea immagini più nitide
e realistiche
Il Predator X27 è un monitor NVIDIA® G-Sync™ e HDR ed è caratterizzato dalla tecnologia
Acer HDR Ultra™
La tecnologia integrata Tobii di tracciamento oculare aiuta i giocatori a prendere la mira,
sparare ed esplorare in maniera più intuitiva

NEW YORK (27 aprile, 2017) Acer ha annunciato oggi due nuovi monitor gaming Predator da 27
pollici che fondono una fantastica esperienza di gioco con una straordinaria nitidezza visiva,
colori vivaci e prestazioni estremamente fluide. Il Predator X27 porta l’esperienza di gioco ad un
nuovo livello grazie ad NVIDIA® G-SYNC™ e all’HDR a risoluzione 4K, con una velocità di
aggiornamento di 144 Hz, mentre il Predator Z271UV vanta un pannello curvo 1800R e la
tecnologia di tracciamento degli occhi per un’esperienza di gioco ancora più intuitiva.
Entrambi i monitor utilizzano la tecnologia Quantum Dot, offrendo una gamma di colori più
ampia, con una luminosità più elevata, una saturazione più profonda e una precisione migliore,
per offrire immagini drammaticamente più vivaci. Il Predator X27 supporta il 99% dello spazio
colore Adobe RGB, mentre il Predator Z271UV copre il 130% dello spazio colore sRGB. Con un
film Quantum Dot rivestito da nano punti di diversi tipi, che filtrano luci colorate molto
specifiche, i nuovi display possono produrre una gamma di colori più ampia rispetto ai monitor
standard, aumentando la purezza dei colori e l’efficienza.

2
“Acer è entusiasta di espandere la nostra gamma premium di monitor gaming con due nuovi
modelli Quantum Dot in grado di rendere i giochi più realistici che mai”
, ha dichiarato Victor
Chien, President, Digital Display Business di Acer Inc.
“La risoluzione 4K del Predator X27 a
144Hz e la tecnologia Acer HDR Ultra creano straordinari effetti visivi che devono essere visti
dal vivo per poter essere apprezzati a pieno. Il nuovo Predator Z271UV, inoltre, emoziona gli
appassionati di gioco con la sua ricca gamma di colori e il coinvolgente display curvo.”
Predator X27: lascia tutti a bocca aperta
L’Acer Predator X27 visualizza immagini incredibilmente vibranti e senza effetti scia grazie
all’alta risoluzione 4K (3840×2160), ad una frequenza di aggiornamento di 144 Hz, ad un tempo
di risposta veloce di 4 ms e ad una luminosità di picco di 1.000 nit. Grazie alla tecnologia Acer
HDR Ultra, offre il miglior contrasto possibile rispetto all’alta gamma dinamica, con un’avanzata
illuminazione LED local dimming da 384 zone controllate separatamente, che si illuminano solo
quando e dove è necessario. Non solo offre una gamma colori più ampia e più satura, ma anche
un range di luminanza diverse volte superiore a quello dei monitor con gamma dinamica
tradizionale. Regolando la retroilluminazione dietro le zone dello schermo che devono
visualizzare il nero, questo appare più profondo e più scuro: un notevole vantaggio per i
giocatori che amano i titoli più dark. Il supporto in metallo, dal design “tagliente”, è molto
robusto per garantire stabilità ed ergonomia e permette la regolazione dell’inclinazione, della
rotazione e dell’altezza.
Acer Predator Z271UV: vista avvolgente da togliere il fiato
L’Acer Predator Z271UV offre una risoluzione WQHD (2560×1440) su un pannello curvo 1800R che
mette ogni punto dello schermo alla stessa distanza dagli occhi del giocatore: questo aumenta la
giocabilità con un campo visivo più ampio e una maggiore area percepita attraverso la visione
periferica. Fornisce una spettacolare profondità di colore che copre il 130% dello spazio colore
sRGB. È estremamente veloce con un tempo di risposta di 1 ms, che elimina sostanzialmente
l’effetto scia (motion blur), e supporta l’overclock fino a 165 Hz. Progettato con la massima
attenzione all’ergonomia, il display si può inclinare da -5 a 25 gradi e ruotare di +/- 30 gradi,
mentre l’altezza può essere regolata fino a 12 cm. La connettività include porte HDMI,
DisplayPort, audio-out e quattro USB 3.0 (1 ingresso, 4 uscite). Due altoparlanti da 7 watt
offrono un’alta qualità audio e la tecnologia Acer TrueHarmony™ amplifica la dinamica degli
effetti.

3
Prestazioni ultra fluide e tracciamento oculare intuitivo
Oltre alla tecnologia Quantum Dot, entrambi i monitor supportano quella NVIDIA® G-SYNC™ per
offrire ottime prestazioni senza effetto tearing, mentre il sistema NVIDIA® ULMB™ fornisce
immagini nitide ed estremamente realistiche. La tecnologia integrata Tobii di tracciamento
oculare è pensata come complementare alla tastiera e al mouse tradizionali, ruotando
automaticamente la visualizzazione quando il giocatore osserva i lati dello schermo. Associando
l’eye-tracking con il mouse e i comandi da tastiera o il gamepad si ha un’esperienza di gioco più
ricca e coinvolgente, consentendo ai giocatori di imitare le azioni che si verificano nella vita
reale, come il chinarsi improvvisamente per coprirsi o mirare a un bersaglio. Ad oggi, ci sono
100 titoli che supportano il tracciamento oculare; l’elenco, in continuo aggiornamento, può
essere consultato su www.tobii.com/apps.
I nuovi display offrono ampi angoli di visione fino a 178° in orizzontale e in verticale.
Migliorando il confort, Acer VisionCare con Flickerless, BluelightShield, ComfyView e le
tecnologie per una bassa illuminazione consentono di ridurre la stanchezza degli occhi durante
le lunghe sessioni di gioco.
Predator GameView consente ai giocatori di effettuare precise regolazioni del colore, impostare
la mira per la massima precisione di tiro e regolare le zone più scure per evidenziare la presenza
di nemici. Le impostazioni personalizzate possono essere salvate in tre diversi profili: azione,
corse e sport, per il passaggio immediato tra i diversi scenari in qualsiasi momento durante il
gioco.
I nuovi monitor Acer Predator sono stati presentati oggi all’evento stampa next@acer a New
York, dove l’azienda ha annunciato una gamma di nuovi dispositivi e soluzioni per i giocatori, per
i creativi, le famiglie, gli studenti e i professionisti. Per ulteriori informazioni, è possibile
visitare il sito www.acer.com/nextatacer.