amd pro apu 7a generazione

Nuovi processori AMD: largo alla 7a generazione delle APU enterprise

Cosimo Alfredo Pina

Dopo l’esordio dei processori nome in codice Bristol Ridge su notebook e l’annuncio del mese scorso per l’arrivo su desktop, adesso la 7a generazioni di APU AMD arriva dentro le aziende con la gamma AMD Pro. I nuovi processori integrano infatti, come tutte le accelerated processing units dell’azienda, sia CPU che GPU indirizzandosi questa volta al settore enterprise.

Si tratta di processori basati appunto su architettura Bristol Ridge (fino a quattro core Excavator x86) e sviluppati sul socket AM4; sono compatibili con le DDR4 ed offrono qualche interessante integrazione come il supporto all’accelerazione HSA e la tecnologia Super Resolution 2, che promette un’esperienza visiva a 1080p paragonabile però a quella del 4K. Ce ne saranno due varianti: una da 4,2 Ghz con TDP 65 watt, l’altra da 3,8 Ghz e TDP da 35 watt.

LEGGI ANCHE: Intel svela i nuovi Celeron e Pentium Intel Apollo Lake

AMD promette che questi processori sono il 17% più veloci di un equivalente Intel Core i5 in termini di potenza di calcolo, mentre sul comparto GPU indica performance addirittura l’88% migliori. Come detto queste APU sono dedicate agli OEM che li integreranno sui desktop per il mondo aziendale. Prossima tappa per AMD è ora l’architettura Zen che ci aspettiamo (salvo ulteriori rimandi) nei primi mesi dell’anno prossimo.