AMD risorge: ecco i processori Ryzen, vera minaccia per i Core i7

Cosimo Alfredo Pina

Ci siamo, dopo un bel po’ di attesa AMD torna con alternative interessanti sul mercato delle CPU desktop. Stiamo parlando dei processori Ryzen 7 1700, 1700X e 1800X, che senza mezzi termini puntano a sfidare i Core i7 di Intel di 6a e 7a generazione promettendo performance migliori o paragonabili, a prezzi inferiori.

Ryzen 7 sono i primi a fare il debutto, i più potenti che saranno seguiti, non è ancora chiaro quando, dai Ryzen 5 ed i Ryzen 3 progressivamente meno potenti. Andiamo quindi a vedere cosa hanno da offrire questi processori che sulla carta sembrano avere tutto il potenziale per (finalmente) portare un po’ di novità sul settore desktop.

AMD Ryzen 7 1700, 1700X e 1800X: specifiche e prestazioni

AMD sdogana nel mercato consumer gli otto core, infatti tutti i Ryzen 7 sono equipaggiati con 8 core fisici ciascuno in grado di eseguire due thread per un totale 16. Le differenze principali tra le varie CPU sono da cercare in frequenze operative e TDP. Ecco le specifiche principali della nuova gamma:

  • Ryzen 7 1800X: 8 core, 16 thread, 3.6 GHz base, 4.0 GHz turbo, TDP 95 W
  • Ryzen 7 1700X: 8 core, 16 thread, 3.4 GHz base, 3.8 GHz turbo, TDP 95 W
  • Ryzen 7 1700: 8 core, 16 thread, 3.0 GHz base, 3.7 GHz turbo, TDP 65 W

La CEO Dr. Lisa Su, sul palco della presentazione, per dare un’idea delle prestazioni dell’architettura ZEN ha utilizzato il dato delle IPC (istruzioni per ciclo). Se in una fase iniziale l’azienda puntava al 40% di IPC in pù rispetto alla vecchia architettura Bulldozer, al lancio Ryzen è stato annunciato il +52%.

Il tutto grazie ai 4,8 miliardi di transistor e 200 metri di collegamenti. Ma come si riflettono tutti questi bei numeri nell’uso quotidiano? Ancora è presto per dirlo, dovremo attendere le prime prove con mano, ma nel frattempo AMD ci stuzzica con alcuni benchmark.

I dati li trovate nella galleria qui sotto ma giusto per rendere l’idea su Cinebench R15 il top Ryzen 7 1800X sarebbe in grado di rivaleggiare con il Core i7-6900K, superandolo di un 9% nel test in multithreading. Davvero niente male sopratutto se si considera che il Ryzen 7 in questione costa la metà del potente Skylake di Intel.

 

AMD Ryzen 7 1700, 1700X e 1800X: uscita e prezzo

Il debutto sul mercato dei nuovi processori è imminente. La data è fissata per il prossimo 2 marzo, giorno in cui saranno disponibili già 82 schede madri dai produttori più disparati e 19 desktop pre-assemblati. Entro metà anno questi saliranno a più di 200. Veniamo al sodo ovvero ad i prezzi di lancio:

  • Ryzen 7 1800X a 499$
  • Ryzen 7 1700X a 399$
  • Ryzen 7 1700 a 329$

Mettendo insieme quello che è emerso dalla conferenza di AMD, i presupposti per l’atteso scrollone ad Intel sembrano esserci tutti. Vedremo nelle prossime settimane di cosa sono effettivamente capaci queste CPU.

Fonte: Anand Tech