Sonder Keyboard - 2

La prossima Magic Keyboard di Apple potrebbe avere schermi e-ink su ogni tasto (video) (aggiornato)

Andrea Centorrino -

A parte un nuovo processore per il MacBook da 12″, il 2016 non ha visto alcun aggiornamento per i computer Apple, né fissi, né portatili. Sappiamo però che entro il mese il colosso di Cupertino potrebbe aggiornare tutta la line-up basata su macOS, ed a quanto pare, gli ingegneri della società sarebbero al lavoro anche per aggiornare un particolare accessorio: la tastiera Magic Keyboard. Dove sta la notizia? Ogni singolo tasto avrebbe uno schermo e-ink.

L’attuale modello è stato lanciato nell’ottobre del 2015, introducendo il supporto al Bluetooth 4.0 ed una batteria ricaricabile integrata. La nuova Magic Keyboard, prevista per il 2018, integrerebbe in ogni tasto uno schermo e-ink a colori, programmabile a seconda dell’applicazione che si sta utilizzando, della lingua o della configurazione (QWERTY, DVORAK, ecc.).

Se questa funzione vi ricorda qualcosa, probabilmente è così: i prossimi MacBook Pro, stando alle voci raccolte negli ultimi mesi, dovrebbero integrare uno schermo OLED touchscreen al posto dei tasti funzione, il cui contenuto varierebbe a seconda dell’attività a schermo.

LEGGI ANCHE: Come saranno i prossimi MacBook Pro?

La “soffiata” arriva da Reddit, ed in particolare dall’utente Foxconninsider, la cui identità sarebbe stata verificata dai moderatori; stando a quanto riferito, Foxconn avrebbe mostrato all’università di Tsinghua (dove lavora “l’informatore”) due prototipi Apple, durante un evento a porte chiuse: una striscia OLED multifunzione, ed una tastiera con tasti personalizzabili.

Sempre da quanto riferisce la fonte, Apple starebbe sviluppando il dispositivo con una startup che sarebbe interessata ad acquisire: Sonder. La startup accetta da tempo preordini per la sua tastiera, senza aver (finora) consegnato nulla. Dovremo attendere ancora prima di scoprire se queste voci sono fondate (e se magari verrà integrato uno di questi tre brevetti), ma nel frattempo potrete farvi un’idea del risultato finale dando un’occhiata al video che trovate in basso, nel quale viene mostrato un prototipo in azione.

Aggiornamento: Se la verifica da parte dei moderatori di Reddit non vi avesse convinto, adesso arriva la conferma da parte di una testata di un certo calibro: il Guardian ha confermato che Tim Cook ha effettivamente incontrato il CEO di Sonder, Francisco Serra-Martins:

The Guardian can confirm the Apple CEO, Tim Cook, met with Serra-Martins in China on Wednesday. Foxconn and E Ink Holdings, both strategic partners of Sonder, were assisting in the discussions with Apple. The company is partly owned by third-party companies and is in the middle of raising an investment round.

Sembra dunque che a fare da intermediari siano state la sopracitata Foxconn (la più importante società che si occupa dell’assemblaggio di dispositivi Apple) e la E Ink Holdings, entrambe partner di Sonder nello sviluppo della tastiera.

Via: iDownloadBlogFonte: Reddit
  • Ugo

    e si sarebbe anche fatta ‘na certa…
    io uso 4 layout diversi, più le specifiche shortcut per ogni app.
    che due balle.

  • Maccanti Giacomo

    La tastiera DWORAK non esiste, semmai è la tastiera DVORAK.

    • Grazie per la gentile segnalazione: piccola svista, corretto.

      • Maccanti Giacomo

        Figurati, e ancora complimenti per l’articolo.