swift 2.0 open source

Apple Swift 2.0: il linguaggio si evolve e diventa open source

Cosimo Alfredo Pina

Protagonista della conferenza WWDC 2015 di Apple è anche Swift, il linguaggio di programmazione che sempre più andrà a sostituire il “vecchio” Objective-C, su un po’ tutti i dispositivi della Mela. Le novità introdotte per la community di sviluppatori Apple sono diverse a partire dal fatto che Swift, giunto alla versione 2.0, sarà presto open source.

Molte delle novità saranno trattate nelle sessioni a venire del WWDC 2015, come la nuova gestione degli errori (con i classici blocchi try, throw, catch), un tool per migrare da Swift 1.2 a 2.0, ottimizzazioni per le vecchie versioni dei sistemi operativi (blocchi #available) e sopratutto tempi di compilazione e di debug ridotti.

Tutti i dettagli sulle novità di Swift 2.0 possono essere anche appresi con l’ultima versione del libro digitale The Swift Programming Language, dai video ufficiali che saranno pubblicati durante questa settimana e ovviamente sul sito ufficiale di Swift; tutte risorse a cui gli sviluppatori Apple, sia iOS sia OS X, dovrebbero proprio dare un’occhiata.

Fonte: Developer Apple