apple apache mesos

Apple vuole unificare i suoi servizi cloud, grazie a software open source

Cosimo Alfredo Pina -

Cosa hanno in comune il concetto di open source ed Apple? Più di quanto possiate immaginare. Infatti dopo i primi passi mossi con il rilascio (parziale) di Swift, adesso, secondo quanto riportato da The Information, sarebbe l’azienda stessa pronta a sfruttare componenti di uso libero, per realizzare una moderna piattaforma cloud unificata.

Questa grande “nuvola” sulla rete dovrà contenere servizi come iCloud, Siri od iTunes e permetterà ad Apple una gestione migliore dei vari componenti e la più facile implementazione di nuove funzioni ed app.

La base della nuova piattaforma sarà Mesos, un cluster manager disponibile sotto licenza Apache, utilizzato già adesso per Siri. Sebbene i vantaggi di questa adozione siano notevoli, sempre secondo The Information, Apple avrebbe affrontato qualche difficoltà nel passaggio a Mesos.

LEGGI ANCHE: Facebook React: la libreria diventa totalmente open source, con il modulo per Android

Nessun problema tecnico, ma piuttosto umano: trovare ingegneri volenterosi di lavorare su una piattaforma open source, pur mantenendo la segretezza richiesta da un’azienda del calibro di Apple si sarebbe rivelato più difficile del previsto.

Ad ogni modo il progetto proseguirà anche se prima che questa transizione si rifletta su benefici pratici per tutti gli utenti dei servizi Apple ci vorrà ancora un po’ di tempo.

Via: 9to5Mac