ASUS Chromebook Flip

Chromebook Flip è il primo convertibile che unisce Chrome OS ad Android (video)

Nicola Ligas -

Tra i produttori di notebook tradizionali c’è una piccola “moda”, quella di realizzare portatili con schermo ribaltabile, che possano diventare tablet all’occasione, utilizzando anche la tastiera come base di uno stand. Ecco quindi che, dopo essersi contratto in forma di pennina, Chrome OS arriva anche su un laptop convertibile a marchio ASUS: Chromebook Flip.

Chromebook Flip è infatti un notebook da 10,1”, realizzato con uno chassis interamente in metallo spesso appena 15 mm, che già da solo gli dona un aspetto molto più professionale della maggior parte dei suoi simili. Il fatto poi che lo schermo sia touchscreen e che possa essere ribaltato fino a farlo diventare un tablet è un elemento molto più importante di come potrebbe sembrare: Chrome OS non è un sistema orientato al touch, al contrario di Android, e non è casuale che, proprio a partire da oggi, qualsiasi sviluppatore Android possa portare le proprie app su Chrome OS.

LEGGI ANCHE: Il nuovo app launcher di Chrome OS

All’interno del Chromebook Flip troviamo un SoC ARM Rockchip 3288 Cortex-A17 a 1,8 GHz, con 2 o 4 GB di RAM a seconda della configurazione ed un hard disk da 16 GB, mentre il display IPS ha risoluzione 1.280 x 800 pixel. Difficile dire a priori quali siano le sue performance, ma il Cortex-A17 è abbastanza performante e parsimonioso da farci ben sperare.

Chromebook Flip sembra insomma il primo di una nuova generazione di PC Chrome OS, che fonderanno il meglio dei due sistemi operativi, o almeno queste sembrano le intenzioni di Google: come sempre buona parte del lavoro dovranno farlo gli sviluppatori, nel rendere le proprie app Android funzionali anche su Chrome OS. In compenso Chrome OS adesso include la tastiera virtuale di Android, in modo da renderlo già un po’ più touch-friendly.

ASUS Chromebook Flip sarà disponibile in primavera al prezzo di 249$. Potete vederlo in azione nel video seguente, assieme agli altri Chromebook lanciati oggi da Google.

Via: The Verge