ASUS ROG GX700

Il nuovo ROG GX700 di ASUS è dotato di un gargantuesco sistema di raffreddamento a liquido

Lorenzo Delli

Ci perdonerete forse l’utilizzo del termine gargantuesco nel titolo, ma si tratta di un aggettivo che, data la mole del prodotto (che dovrebbe rientrare nella categoria dei portatili), calza a pennello con quanto proposto da ASUS.

Stiamo parlando del nuovo ASUS ROG GX700, il nuovo laptop della fortunata serie ROG di ASUS (abbiamo recensito il modello ASUS ROG G751JY di recente) dotato di un particolare sistema di raffreddamento a liquido che potete osservare nella parte posteriore del dispositivo. Il modulo per il raffreddamento è comunque removibile.

LEGGI ANCHE: Recensione ASUS ROG G715JY

È inoltre uno dei primi portatili ad essere dotato di uno dei nuovi processori Intel con architettura Skylake. Il display da 17″ con risoluzione 4K incrementa poi ulteriormente le dimensioni di questo dispositivo che, come i suoi predecessori, non potrà annoverare la portabilità tra i suoi punti di forza.

Al momento non abbiamo ulteriori dettagli da illustrarvi ma non mancheremo in occasione di questa edizione dell’IFA di Berlino di provarlo con mano per osservare all’opera il raffreddamento a liquido e le performance del laptop.

  • Filippo Dardi

    4K su un portatile da ghèimingh.
    Nemmeno uno SLI di 980m potrebbe gestirlo.

  • Elfman

    Adesso voglio vedere chi critichera ancora la Alienware per il peso dei propri portatili. Li ci sarano almeno 3kg per sistema di raffredamento, e 2 per il portatile .

    • Ma 2kg nemmeno il display, saranno 4.5kg e più. Mai visto un PC del genere da vicino?

  • BlueFox Studio

    A quanto pare fare il retro così va di moda quest’anno, come dicevo per il Predator di Acer. Comunque il mio G751 è al limite della portabilità, non penso uno si porti dietro il “dissipatore esterno”. Poi aspetto notizie certe perchè in fondo sembra solo un cooling pad evoluto, a meno che il notebook non abbia un sistema ibrido nel quale si può mettere in circolo anche il liquido dell’unità esterna. Lato hardware il normale pompaggio di prestazioni ed espandibilità è normale, se poi il prezzo rimane lo stesso sarà una cosa buona. Non mi convince molto il 4K(al di là della VGA) sul 17″ non è che sia così entusiasmante, magari se si sta molto tempo in giro, cosa non molto comoda con questi portatili, forse uno può trovarlo utile, ma se si torna sempre alla base è meglio avere una scheda che gestisca tutti quei pixel senza problemi perchè magari uno ci collega monitor esterni più grandi.

    • BlueFox Studio

      P.S. In effetti cercando meglio, s’attacca il liquido! Comunque ho dimenticato la vera innovazione, sulla gamma di quest’anno elimineranno la fastidioso copertura gommata che lo fa sembrare sempre sporco e unto, anche se ci sarà in zona tastiera/pad ma almeno fuori no.