ASUS Transformer 3 Pro

ASUS Transformer 3, 3 Pro e Transformer Mini ufficiali: ASUS sfida i Surface di Microsoft (aggiornato: prezzi e uscita in Italia)

Lorenzo Delli -

Il noto produttore taiwanese, a fianco della nuova gamma ZenFone di smartphone Android e dei nuovi Zenbook 3, ha anche presentato una famiglia di convertibili composta da tre dispositivi: ASUS Transformer 3 Pro, ASUS Transformer 3 e ASUS Transformer Mini.

Il primo dei dispositivi appena elencati è un vero e proprio guanto di sfida ai Surface di casa Microsoft, sia per quanto riguarda il design e per la scelta di integrare uno stand metallico nel retro del dispositivo simile in tutto e per tutto a quello dei Surface, sia per quanto riguarda l’hardware.

ASUS Transformer 3 Pro (T303) – Caratteristiche tecniche

Diamo per prima cosa un’occhiata alle caratteristiche hardware proprio del Transformer 3 Pro. Lo stand metallico (tutta la scocca del dispositivo è in alluminio) sul retro permette vari gradi di inclinazione (fino a 170°), il display garantisce un ottimo angolo di visione in modo da sfruttare proprio il suddetto stand nelle sue varie posizioni. C’è anche l’ASUS Pen, un pennino capacitivo che offre 1024 livelli di precisione. La cover tastiera presenta tasti retroilluminati.

  • Schermo: 12,6″ 2.880 x 1.920 pixel, 275 ppi, 121% gamma sRGB
  • Processore: Intel Core di 6a generazione
  • Memoria interna: 1TB PCIe x4 SSD
  • RAM: 16 GB (2.133 MHz)
  • Fotocamere: posteriore da 13 megapixel, frontale compatibile Windows Hello
  • Spessore: 8,35 mm
  • Colori: Icicle Gold e Glacier Gray
  • Altro: doppio speaker frontale Harman Kardon, ASUS Pen, USB Type-C/Thunderbolt 3, USB 3.0, HDMI, ASUS Transformer Cover Keyboard (con tasti a 1,4 mm di corsa), lettore di impronte digitali (compatibile Windows Hello)

ASUS Transformer 3 (T305) – Caratteristiche tecniche

A fianco della versione Pro vi è anche il più classico Transformer 3, molto più sottile (solo 6,9 mm), più leggero ma dotato comunque di una buona serie di punti in comune con la versione Pro. Troviamo comunque lo stand per tenerlo in posizione eretta, con però due soli angoli di inclinazione, la cover tastiera e tanti altri accessori.

  • Schermo: 12,6″ 2.880 x 1.920 pixel, 275 ppi, 121% gamma sRGB
  • Processore: Intel Core
  • Memoria interna: fino a 512 GB di SSD
  • RAM: fino a 8 GB LPDDR3 a 1.866 Mhz
  • Spessore: 6,9 mm
  • Peso: 695 g
  • Colori: Icicle Gold e Glacier Gray
  • Altro: doppio speaker frontale Harman Kardon, ASUS Pen, USB Type-C/Thunderbolt 3, USB 3.0, HDMI, ASUS Transformer Cover Keyboard (con tasti a 1,4 mm di corsa), lettore di impronte digitali


ASUS Transformer Mini (T102) – Caratteristiche hardware

C’è anche il Transformer Mini, un altro convertibile questa volta da 10″ che offre ovviamente un hardware leggermente inferiore rispetto ai fratelli da 12 pollici. Sappiamo che avrà un display appunto da 10,1″, che sarà spesso 8,2 mm, cover tastiera simile a quella degli altri due modelli (in quattro colori: Quartz Gray, Pearl White, Amber, Mint Green e Icicle Gold) e che presenterà una suite software denominate ZenSync che permetterà la sincronizzazione con smartphone (sulla falsa riga di quanto è possibile fare con iOS/OS X El Capitan), compatibilità con Windows Hello (anche questo modello è dotato di lettore di impronte digitali) e ASUS Quick Launch, aggiunta software che sfrutta le capacità touch del display del dispositivo per il lancio veloce di applicazioni e scorciatoie di vario genere. Peserà 790g con cover tastiera attaccata, e soli 530g nella configurazione solo tablet. ASUS inoltre garantisce ben 11 ore di autonomia. Di seguito la scheda tecnica completa della probabile variante top (T102HA-GR036T).

  • Display: 10,1″ 1280×800 pixel, IPS con luminosità  400 cd/m²
  • Processore: Intel Atom x5-Z8350
  • RAM: 4 GB di memoria DDR3L-1600
  • Archiviazione: eMMC da 128 GB
  • Connettività: Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.1
  • Porte: microUSB 2.0, USB 2.0,  microHDMI, audio, microSD
  • Autonomia: dichiarata di 11 ore
  • Dimensioni: 170 x 259 x 8,2 mm (13,9 mm con tastiera)
  • Peso: 535 grammi senza tastiera, 790 grammi con tastiera
  • Sistema operativo: Windows 10 Home 64-bit

Accessori

A fianco dei nuovi modelli, ASUS ha presentato anche una serie di nuovi accessori e di vecchi accessori rivistati per l’occasione. Troviamo, come già accennato, l’ASUS Pen, pennino capacitivo con oltre 1024 livelli di precisione utile sia per prendere appunti che per realizzare schizzi di vario genere. C’è poi ASUS Universal Dock, un hub che fornisce una vasta serie di porte aggiuntive quali USB Type-C, USB 3.0, HDMI, VGA, LAN e un SD card reader 3 in 1.

Non finisce qui: c’è anche ASUS Audio Pod, un accessorio audio dotato di quattro potenti speaker in grado di offrire un’uscita audio “360° virtual 5.1-channel surround” e la ROG XG Station 2, la dock che permette di utilizzare una scheda video esterna trasformando i nuovi convertibili in dispositivi VR-Ready, anche con una GTX 1080.

ASUS Transformer 3 Pro (T303), Transformer 3 (T305), Transformer Mini (T102) – Uscita e prezzo

Passando ai prezzi per l’Italia, Transformer 3 costerà 1.699€, mentre il prezzo di Transfomer 3 Pro viene lanciato ad prezzo di partenza di 1.499€ per la configurazione base. Per quanto riguarda Transformer Mini, il più abbordabile della gamma, ASUS ci fa sapere che si parte da 349€. La disponibilità di tutti e tre i dispositivi è prevista per il prossimo novembre. Nell’attesa non perdetevi la nostra anteprima da IFA 2016.

Aggiornamento 31/08/2016: abbiamo aggiunto dettagli sui prezzi dei dispositivi in Europa.

Aggiornamento 09/09/2016: abbiamo aggiunto dettagli sulla disponibilità in Italia.

  • paoloffo

    per il mini si parla dello stesso prezzo dell’attuale transf 100

  • Stefano Peschi

    I prezzi in Malesia non sono quelli che indicate nell’articolo, si parla di 1500-1600 euro equivalenti..

    • Stefano Peschi

      In India 2100 dollari.. in effetti questi hanno preso una COLOSSALE cantonata. Bravi..

    • Stefano Peschi

      Tra l’altro come possono mettere un clone del Surface ad un prezzo maggiore del Surface? Idiozia apocalittica

  • PasquAle

    No aspetta, il 3 “semplice” costerà 1700€ mentre il 3 Pro 1500€?? Forse al contrario…

  • Massimo Carbone

    …sono fuori! Mi sa che opterò per il surface 4, purtroppo non esistono alternative valide più economiche. 🙁