lego final

Microsoft brevetta il PC modulare per aumentare la potenza a blocchi (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Assemblare un PC è un’operazione relativamente semplice ma certamente non alla portata di tutti. L’idea di Microsoft, venuta alla luce con un brevetto, punta a rendere questa procedura ancora più semplice, grazie a dei PC all-in-one modulari.

Il “Modular Computing Device”, come mostrato dal documento presentato all’ufficio statunitense lo scorso luglio, ricorda il concetto di alcuni dei modelli presentati nel 2015, come il Revo Build di Acer, rendendolo ancora più completo, con tanto di schermo.

Proprio il monitor del dispositivo di Microsoft, facilmente inclinabile, poggerebbe su una pila di moduli “ad incastro”, ognuno dei quali alloggia un certo tipo di componente, così da permette facilmente l’upgrade o l’aggiunta di nuove funzionalità.

LEGGI ANCHE: Acer Aspire U5 e mini PC Revo Build: due PC desktop all’opposto

A completare il dispositivo anche un sistema per “l’interazione naturale”, qualcosa che permetta di impartire comandi al PC con metodi alternativi come gesture o comandi vocali.

Per il momento si tratta di un dispositivo ipotetico, ma l’approccio puzzle, sebbene ancora lontano da una diffusione sul mercato consumer, ha attirato molto l’attenzione durante l’anno scorso, grazie anche al celebre Project Ara, l’idea di Google per uno smartphone a pezzi intercambiabili di cui non si hanno notizie da un bel po’.

Sarà il 2016 l’anno in cui questa tecnologia inzierà a farsi largo tra pre-assemblati e fai-da-te “estremo”? Per il momento presentazioni ufficiali e rumor non promettono un anno modulare.

Via: Venture Beat