italia internet

Carta dei Diritti della rete: il documento si prepara al debutto internazionale

Cosimo Alfredo Pina

La Carta dei Diritti (e dei doveri) sulla rete è in lavoro già da tempo, ma con l’approvazione della Camera il documento inizia prendere un connotato più concreto e si prepara al debutto internazionale previsto all’Internet Governance Forum (9-13 novembre).

L’approvazione, avvenuta con il voto su due mozioni, è stata realizzata come step successivo per la promozione di questa “Costituzione” di internet. L’obiettivo è infatti quello di discutere concretamente sui temi di web, rete ed infrastrutture, per definirne i principi base.

Antonello Giacomelli, sottosegretario alle telecomunicazioni, è intervenuto alla Camera proprio riguardo alla proposta:

“impegna il governo ad attivare ogni utile iniziativa per la promozione e l’adozione a livello nazionale, europeo e internazionale dei princìpi contenuti nella Dichiarazione adottata il 28 luglio 2015 dalla Commissione per i diritti e i doveri in Internet istituita presso la Camera dei deputati; a promuovere un percorso che porti alla costituzione della comunità italiana per la governance della Rete definendo compiti e obiettivi in una logica multistakeholder”

La Carta dei Diritti della rete è divisa in 14 punti che coprono tutti i principali aspetti della rete, dalla neutralità al diritto all’accesso, passando anche per privacy e sicurezza.

Per il momento il tutto è limitato ad un livello di discussione e definizione, ma in un futuro non troppo lontano questo documento potrebbe essere alla base delle leggi in materia, e non solo a livello nazionale.

Via: Repubblica.it