Chrome segnalerà le pagine per login e pagamenti non sicure, che usano l’HTTP (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Continua la campagna di Google per un web sempre più sicuro; l’ultimo aggiornamento su questo aspetto riguarda direttamente Chrome, il popolare browser che dalla release 56, prevista per il prossimo gennaio, segnalerà come non sicure le pagine per login e pagamenti che utilizzano il protocollo HTTP invece dell’HTTPS.

Nella barra degli indirizzi, dove adesso in caso di pagine che usano l’HTTP si trova una “i”, per le pagine che possono essere a rischio attacco man in the middle ci sarà una chiara dicitura (“Not secure”, non sicuro); in futuro tutte le pagine che utilizzano HTTP saranno marcate come non sicure tra l’altro con l’avviso evidenziato in rosso, ma per questa feature non c’è ancora una scadenza. Google nell’annuncio spiega che ormai metà del traffico su Chrome è HTTPS, il protocollo che cripta il traffico per evitare che venga intercettato.

LEGGI ANCHE: Chrome 53 consuma molta meno batteria su Windows e Mac, parola di Google

Tuttavia sono ancora molti i siti che anche nelle pagine più delicate, come appunto quelle di dove inseriscono credenziali di accesso o dati per pagamenti, utilizzano il poco sicuro HTTP. Il team di Chrome vuole cambiare le carte in tavola con questa apprezzabilissima introduzione e con le risorse messe a disposizione di chi gestisce i siti, come tra l’altro una guida esaustiva all’implementazione dell’HTTPS.

 

Via: Android PoliceFonte: Google