Windows 10 screnshot - 2

Come utilizzare uno slideshow come sfondo per Windows 10, anche a batteria

Leonardo Banchi

Abbiamo già parlato molte volte di Windows 10, dei vari modi per personalizzarlo e di come sfruttare al massimo le sue potenzialità per rendere il nostro PC uno strumento sempre più efficace.

Tuttavia, nonostante le mille possibilità offerte dai sistemi operativi moderni, la caratteristica estetica più evidente e apprezzata dagli utenti rimane sempre lo sfondo. Perché non renderlo più dinamico ed interessante, quindi, utilizzando una sequenza di immagini personalizzate per il proprio PC?

LEGGI ANCHE: 13 semplici trucchi per amare Windows 10 ancora di più

Nella galleria successiva trovate tutte le istruzioni, passo passo, per utilizzare uno slideshow come sfondo del vostro pc, personalizzando a vostro piacimento anche il tempo fra un’immagine e l’altra.

Prima di tutto, però, dovrete decidere quali immagini utilizzare: il consiglio più semplice è di creare una cartella “Slideshow”, all’interno della vostra raccolta di immagini, nella quale copiare tutte le foto che volete intervallare come sfondo del vostro PC.

Se utilizzate un tablet o un PC portatile, però, potreste aver notato che questa caratteristica viene disabilitata di default quando il dispositivo viene alimentato a batteria. La ragione di questa scelta è chiaramente favorire il risparmio di energia, anche se come potete immaginare il suo effetto non è troppo evidente, soprattutto se l’intervallo che avete impostato per il cambio di immagini si aggira sui 30 minuti o più.

Ecco quindi una semplice sequenza di istruzioni che vi permetterà di ripristinare il suo funzionamento anche quando non avete a disposizione una fonte di corrente.

Fonte: WindowsCentral