lenoYOGA2_4

5 (+1) notebook convertibili

Lorenzo Mortai

Qui entriamo in un campo oscuro per molti, e altrettanto inutile per tanti altri, quello dei portatili convertibili. Si tratta sostanzialmente di computer trasformisti, che all’occorrenza possono diventare un enorme tablet, e di base sono Pc portatili con tastiera fisica. Qualcuno direbbe “né carne né pesce“, eppure piano piano si stanno ritagliando anche loro uno spazio importante fra i gagdet tecnologici.

Motivo? Probabilmente la loro versatilità e facilità di uso, unita alla loro caratteristica peculiare, che li rende appetibili a chi non riesce a rinunciare a nessuna delle due famiglie hi tech. Vi elenchiamo qui di seguito 5 (+1) modelli diversi, cari e non cari, come sempre sarete voi a decidere se vale la pena di dargli un occhio di riguardo.

LENOVO – A10 Monitor

lenovo-ideapad-a10

246,99 euro

Lenovo, si sa, gioca sempre o quasi sul tavolo dell’impressione e dell’economia, proponendo però soluzioni interessanti. Esempio è questo 10 pollici, convertibile, al cui centro è installato un processore ARM quad core RockChip da 1,60 GHz, RAM da 1 GB espandibile fino a 2, schermo touchscreen, memoria da 16 GB e scheda grafica Mali 400. Peculiarità in più di questo modello, oltre alla tastiera rotante , è la presenza di Android come OS, il che lo rende fantastico per chi ama installare app, o per chi non sa separarsi dal robottino verde. Aggiungiamo uno schermo HD, presa HDMI e webcam da 1,3 megapixel sul frontale ed un lettore di schede di memoria.

ACER – Acer SW5-012 Z3735

71utoaYJOxL._SL1362_

415,73 euro

Acer chiama e risponde con questo convertibile facente parte della famiglia Aspire. A differenza del modello precedente, in questo la tastiera, oltre che ruotare, si estrae anche, dando vita ad un tablet vero e proprio. Processore da 1,3 GHz Intel Atom, RAM da 2 GB DDR3L, 64 GB di memoria SSD all’interno, scheda grafica integrata. OS presente è Windows 8,1, in più, la capacissima batteria da 5700 mAh e lo schermo IPS multitouch lo fanno diventare appetibile per un pubblico un po’ più ampio di chi sceglie il modello precedente. Questo Acer è dedicato a chi ama Windows, a chi ama i portatili, ma anche a chi con uno scatto preciso vuole una tavoletta grafica fra le mani, senza l’ingombro della tastiera.

ASUS – TRANSFORMER BOOK FLIP TP550LJ-CJ024H

90NB0881-M00280_423940

615,99 euro

Un nome che sembra un codice fiscale quello del Transformer Book di ASUS; torniamo ad un computer con tastiera non estraibile, ma semplicemente convertibile in tablet grazie alla rotazione di essa. Processore Intel I5 da 2,2 GHz, RAM da 4 GB, non capiente, ma sufficiente per le normali operazioni di controllo e multitasking. Scheda video GT920 Nvidia, hard disk da 500 GB, ma soprattutto un bellissimo schermo LCD da 15,6 pollici, ovviamente touchscreen. Per chi ama le dimensioni considerevoli, questo ASUS sarà amore al primo sguardo, senza contare che la possibilità di convertirlo in tablet, con lo schermo così grande, si rivela scelta azzeccata per chi, anche sugli schermi touch, pensa che le dimensioni contino eccome.

LENOVO – IdeaPad Yoga 2

lenoYOGA2_4

911,09 euro

Non sappiamo perché questo Yoga 2, successore del primo modello, prodotto da Lenovo, costi così tanto date le sue caratteristiche pressoché normali. Non trasformabile, ma solo convertibile, ospita un processore Intel I3 da 1,5 GHz, RAM da 4 GB, SSD da 128, scheda grafica integrata. Le uniche perle che veramente sono degne di questo nome (forse) oltre alla memoria SSD, sono la porta Micro HDMI sul lato, webcam ad alta risoluzione nella parte frontale, ed uno schermo LCD da 11,6 pollici touchscreen. Certo, quella memoria così veloce fa gola, ma ad un prezzo inferiore si compra il modello precedente, con caratteristiche decisamente migliori, tuttavia, per chi ama il rischio e le spese pazze, potrebbe apparire come una buona idea.

HP – PRO x2 612 G1

c04303853_1560x1144

1199,99 euro

HP non è stata a guardare, anche se ha deciso di puntare molto in alto con il prezzo. Questo piccolo mostro di potenza è totalmente trasformabile, ha uno schermo da 12,5 pollici touch, estraibile ovviamente, processore Intel I5 da 1,60 GHz con boost fino a 2,00. Scheda grafica integrata, SSD da 128 GB, schermo Lcd di grande risoluzione, porta HDMI, scheda audio ad alta potenza, connettore Dock Station sul lato del tablet, e soprattutto singole porte dedicate per le due unità prese singolarmente (quindi doppio jack audio, doppia porta microfono, ecc,). Spesa grande, grandi risultati; certo, con la stessa cifra si compra un portatile di ben più ampie vedute hardware, ma per gli irriducibili degli schermi touch, questo modello e la sua sete di potenza sono assai consigliati.

FUJITSU – LIFEBOOK T935

fujitsu-lifebook-t935-vfyt9350m45abgb

2141 euro

Dedicato a chi è “pomposo e saccente nell’anima”. Questo Fujitsu è, a tutti gli effetti, un portatile con gli attributi giusti, ma ha la particolarità di diventare uno splendido tablet da 13 pollici. Processore Intel I7 da 2,6 GHz, con turbo boost fino a 3,2, RAM da 8 GB, schermo Full HD, scheda grafica integrata (HD anche essa), memoria SSD da ben 256 GB di capienza, modulo Sim alloggiato all’interno, Webcam ad alta risoluzione (1920×1080) sul frontale. Come se non bastasse, abbiamo una tastiera retroilluminata con 5 tasti speciali, porte dedicate ad ogni singola unità, ed audio ad alta potenza. Cosa chiedere di più? Beh, la cifra è assai importante, e come per il modello precedente, con gli stessi soldi si compra un portatile “rigido” di tutto rispetto, tuttavia, anche questo fa la sua porca figura sulla scrivania di casa, specialmente quando è acceso.

  • RobyMax1

    Fujitsu davvero bello e completo.