cortana final

“Cortana, svegliati!”: Intel vi farà risvegliare il vostro PC con la voce

Lorenzo Quiroli

Esistono già molti smartphone in grado di risvegliarsi grazie ai comandi vocali, senza nemmeno il bisogno di sfiorarli, ma ora questa funzionalità arriverà anche su Windows 10 grazie a Cortana e ai nuovi processori Intel Skylake che integrano un DSP a basso consumo energetico integrato nel chip in modo da rimanere in modalità always-listening, aspettando quindi la vostra parola per attivarsi.

LEGGI ANCHE: Windows 10 ha il 4,95% del market-share

In realtà la possibilità era già presente sui Core M di Intel, ma non fu sfruttata all’epoca perché Windows 10 e Cortana non erano ancora arrivati. La parola chiave in inglese è “Cortana, wake up“, che in italiano potremmo facilmente tradurre con un “Cortana, svegliati“.

Intel non ha precisato se sia necessario dell’hardware aggiuntivo per il corretto funzionamento (oltre al processore Skylake) come doppi microfoni con supporto beamforming, ma speriamo di no. In ogni caso il nostro auspicio è di poter provare la funzionalità presto, perché su PC potrebbe essere molto interessante.

Fonte: Gizmodo