Il primo Dell XPS con Kaby Lake-G arriva in Italia: 4 varianti, tanta gola

Nicola Ligas

Presentato ad inizio anno, il nuovo Dell XPS 15 9575, un convertibile ruotante a 360° caratterizzato dalla grafica integrata Radeon Vega M, frutto dell’intesa tra Intel ed AMD. Questi nuovi chip sono ancora un po’ tutti da scoprire, e promettono una riduzione dei consumi, senza andare ad intaccare le performance, quindi sono particolarmente votati all’uso in mobilità Inoltre la soluzione integrata permette di risparmiare spazio, e di poter essere impiegata in ultrabook dalle dimensioni più contenute, anche se non è questo il caso del nuovo XPS.

Arrivato giusto ora in Italia, in contemporanea con le prime disponibilità anche negli USA (cosa che non ci aspettavamo, non avendo una data ufficiale per il nostro mercato), Dell XPS 15 9575 arriva sul nostro mercato in 2 versioni principali: una con i5-8305G e l’altra con i7-8705G. Il primo è il base di gamma dei nuovi Kaby Lake-G, il secondo è la versione appena superiore, che vanta frequenze di clock un po’ più alte ed un paio di MB di cache in più, ma monta sempre la stessa Radeon RX Vega M GL con 4 GB di memoria dedicata. Le performance grafiche sono quindi equivalenti, il TDP è lo stesso; insomma nella pratica non ci aspettiamo certo un abisso tra le due soluzioni.

Tenderemmo quindi a consigliarvi l’entry-level, che costa 1.799€, ed è dotato anche di 8 GB di RAM DDR4 ed SSD PCIe M.2 da 256 GB. Se però aveste esigenza di maggiore spazio di storage, ecco che i prezzi salgono facilmente: per 1.999€ avrete 512 GB e il passaggio al Core i7, mentre il balzo ancor più grande avviene sostituendo lo schermo full HD con il bellissimo 4K di Dell, che fa schizzare il prezzo a 2.499€, anche perché nel frattempo la RAM è raddoppiata a 16 GB. È questo il modello che fa più gola, quello che “se potessimo esprimere un desiderio” vorremmo, anche perché la versione successiva, da ben 2.799€, getta nella mischia solo 1TB di storage.

Trovate tutti gli SKU attualmente disponibili sul sito Dell, con spedizione al massimo in una decina di giorni lavorativi; poi magari torneremo a parlarne meglio in sede di recensione, per capire quale consigliarvi davvero.