Lo Snapdragon 835 per PC non è esattamente quello che conoscete su smartphone

Nicola Ligas Manca in particolare il supporto al Quick Charge 4.0, ed altri dettagli.

I primi portatili Windows 10 con  SoC ARM sono tra noi, più precisamente HP ENVY x2 ed ASUS NovaGO, ed entrambi sono basati sullo Snapdragon 835, anche se quest’ultimo non è esattamente lo stesso uscito lo scorso anno per smartphone.

La Snapdragon 835 Mobile Platform e la Snapdragon 835 Mobile PC Platform differiscono infatti in alcuni aspetti. Anzitutto, nella seconda, non c’è il supporto allo standard Wi-Fi 802.11ad, che è più veloce degli altri, ma con una portata relativamente corta. Manca anche il modulo per la ricarica wireless, ma considerando che parliamo di PC non è certo un dramma. Semmai è ben più grave che non ci sia il Quick Charge 4, anche se non abbiamo informazioni precise sui tempi di ricarica dei due laptop citati.

Nelle specifiche riportate da Qualcomm non figura nemmeno l’NFC, ma l’azienda ha confermato a Neowin che è invece supportato. Si potrebbe quindi pensare che anche le altre differenze siano solo frutto di un’errata omissione, ma Qualcomm non ha comunque smentito altri aspetti di questo report.

 

Ne sapremo di più la prossima primavera, quando i due modelli in questione (e magari anche altri) saranno ufficialmente in vendita e potremo testarli con calma. L’era dei PC sempre connessi e dalla grande autonomia è appena agli albori.