Disney Infinity 3.0 Copertina Final

Disney Infinity 3.0 + Toy Box 3.0, la recensione (foto e video)

Lorenzo Delli - La nostra prova di Disney Infinity 3.0 su PlayStation 3 e di Toy Box 3.0 su Apple iPad mini di terza generazione. Buona lettura, e buona visione!

Disney Infinity 3.0 è la terza incarnazione del videogioco “toys-to-life” di Disney. Non è certo la prima volta che ve ne parliamo sulle pagine di SmartWorld, MobileWorld e AndroidWorld.it, e come forse saprete la novità più grande di questa terza versione è sicuramente l’introduzione del fantascientifico mondo di Star Wars.

Proprio il set base dedicato alle principali console di gioco (PlayStation 3, 4, Xbox 360, One, Nintendo Wii U, il prezzo oscilla tra i 55 ed i 60€) comprende l’avventura Twilight of the Republic, che mixa elementi della seconda trilogia di Star Wars e della serie animata The Clone Wars, due action figure, una di Anakin Skywalker ed una della sua padawan Ahsoka Tano, e la classica base USB per dare vita ai personaggi in gioco.

LEGGI ANCHE: Disney Infinity 3.0, il nostro unboxing

Abbiamo avuto modo di provare con mano la versione per PlayStation 3 di Disney Infinity 3.0 in combinazione con l’applicativo dedicato ad Android e iOS denominato Toy Box 3.0, disponibile gratuitamente sul Play Store e sull’App Store. Più in particolare Toy Box 3.0 è stato testato su un Apple iPad mini Retina di terza generazione.

I personaggi

Iniziamo dai veri protagonisti di Disney Infinity: i personaggi. Le action figure prodotte da Disney sono a dir poco stupende, e già dalla prima edizione di Disney Infinity sono riuscite ad attirare anche acquirenti non interessati al videogioco in sé. Ovviamente quelle facenti parte della terza edizione non sono da meno, e l’introduzione dei personaggi di Star Wars non ha fatto altro che attirare ancora più appassionati.

Nella nostra galleria relativa al nostro precedente unboxing fotografico potete ammirare alcune delle nuove action figure tratte dal set base, dalle precedenti versioni di Disney Infinity, dal Playset dedicato a Inside Out e anche alcune foto di quelle che potete acquistare separatamente nei negozi e negli store virtuali. Le action figure di Infinity 3.0 sono acquistabili a 14,99€. Ogni confezione comprende anche una carta dotata di un codice univoco per legare il personaggio al vostro account Disney. Tale procedura vi permette di sfruttare il personaggio nell’app Toy Box per dispositivi mobili.

 I Playset

I Playset sono in sostanza le avventure aggiuntive dedicate a Disney Infinity che permettono al giocatore di vivere delle storie inedite create da Disney incentrate in uno dei tanti universi presenti in Infinity. Al momento per Disney Infinity 3.0 potete acquistare il Playset di Inside Out, che potete ammirare nella nostra precedente galleria, e Rise Against the Empire, che proietta il giocatore nella trilogia originale di Star Wars. Nelle prossime settimane ne arriveranno comunque in commercio di nuovi. Il prezzo per ciascun set è di 34,99€ e comprende, oltre al dispositivo da collocare nella base per accedere all’avventura, anche due action figure.

Le avventure sono piuttosto divertenti e offrono un buon grado di rigiocabilità, grazie anche alla possibilità di affrontarle con più personaggi legati però al mondo che stiamo giocando. Non sarà quindi possibile usare Topolino o Groot per confrontarsi con il temibile Generale Grievous. Difficile collocarlo in un solo genere di appartenenza: la maggior parte dei livelli sono improntati sulla falsa riga di un gioco di azione, ma vi sono sessioni in stile platform, corse, esplorazioni e persino sparatutto.

I personaggi sfruttati in gioco saliranno di livello durante lo svolgersi dell’avventura accumulando punti spendibili nell’albero delle abilità. Ogni personaggio ha il proprio e il giocatore potrà sfruttare i punti accumulati per potenziarlo o per sbloccare nuove abilità.

Se proprio vogliamo trovare un difetto ai Playset possiamo criticare il prezzo forse un tantino elevato, ma considerata la presenza di due action figure nella confezione, che separatamente costerebbero circa 30€, non ci si può lamentare più di tanto. Quello dedicato a Inside Out è inoltre già reperibile a circa 31€.

La scatola dei giochi

Il vero punto di forza di Disney Infinity 3.0 è la così detta Toy Box, ovvero la scatola dei giochi. Attenzione: non stiamo parlando di Toy Box 3.0, ovvero l’applicativo per Android e iOS, ma bensì del potentissimo editor integrato in Disney Infinity che permette ai giocatori di lasciare la propria immaginazione a briglia sciolta e di inventarsi di fatto avventure, livelli e quant’altro. Nella galleria sottostante alcuni degli esempi che è possibile creare sfruttando la scatola dei giochi suggeriti da Disney.

Parlare nel dettaglio di tutte le funzionalità presenti nell’editor richiederebbe una serie di articoli a sé stanti: nel filmato che trovate al termine della recensione vi mostriamo solo alcune delle potenzialità di cui è dotato, sufficienti comunque a farvi un’idea del numero di oggetti che potete sbloccare e di come potete sfruttarlo per creare avventure di ogni genere. Teoricamente però il target di Disney Infinity è sicuramente un pubblico giovane, e proprio i più piccoli di fronte alla vastità dell’editor potrebbero avere diverse difficoltà. D’altro canto i genitori potrebbero divertirsi a creare avventure personalizzate per i propri figli e, perché no, anche per loro!

Toy Box 3.0

Veniamo alla nota dolente di Disney Infinity 3.0: l’applicazione Toy Box 3.0. Il suo intento e le sue potenzialità sono senza dubbio un punto di forza: oltre ad offrire tutta una serie di contenuti esclusivi per contenuti mobili e PC (ancora non è disponibile su Steam, solo Android e iOS) nell’HUB 3D (include sei zone: platform, combat, racing, interni, community e farming), Toy Box permette al giocatore di accedere ai contenuti creati nella Scatola dei Giochi su console. Qualsiasi avventura avete progettato tramite l’editor su console è quindi accessibile in mobilità su smartphone e tablet. Come anticipato poi potrete utilizzare tutti i vostri personaggi per giocare nell’HUB 3D e nei livelli creati, ed ogni settimana Disney ne propone tre a rotazione da provare. Oltre alla copia fisica dei personaggi potete acquistare solo la versione digitale direttamente da Toy Box sfruttando gli acquisti in-app presenti. Inutile però dirvi quanto sia più soddisfacente averli fisicamente.

Tutto molto bello, vero? Sì, peccato che, così come la precedente versione di Toy Box, anche la 3.0 ha qualche problema di performance sulla maggior parte dei dispositivi. La prova su iPad mini di terza generazione ha dato esiti positivi, anche se nelle situazioni più concitate si può notare qualche rallentamento dovuto al gran carico di lavoro che CPU e GPU devono sopportare, ma su Android la situazione è letteralmente peggiore. Sono molti infatti gli utenti che lamentano performance scadenti persino su dispositivi quali Sony Xperia Z3, ASUS ZenFone 2, Xiaomi Mi4 e Nexus 6. La situazione sembra migliore sui dispositivi targati Samsung. Potete comunque dare un’occhiata a Toy Box 3.0 nel nostro filmato che troverete a breve. La speranza è che nell’immediato futuro Disney migliori le performance per un più ampio bacino di dispositivi.

App-Store-badge

Play-Store-badge

Prossimamente

Steam Badge

Giudizio finale

Veniamo al dunque: esprimere un giudizio sull’esperienza di gioco offerta da Disney Infinity 3.0 non è banale. Le potenzialità sono davvero infinite come promesse da Disney, le action figure sono stupende, caratterizzate nei minimi dettagli e di pregevole fattura, le avventure sono di fatto divertenti (anche se quelle aggiuntive potrebbero risultare un po’ care) e la mescolanza degli universi, che potrebbe far storcere la bocca ai puristi, è in realtà uno dei punti di forza del gioco firmato Disney.

L’app Toy Box, nonostante offra una buona quantità di contenuti (e non scordiamoci che il download è gratuito) e personaggi giocabili a rotazione settimanale, senza l’ausilio della versione console e del suo potentissimo editor, potrebbe deludere chi punta solo a giocare in mobilità. Inoltre proprio l’applicativo in questione presenta ancora qualche problema di ottimizzazione che poteva essere risolto prima del lancio globale.

Il nostro giudizio finale è quindi positivo, ma rimane comunque il sospetto che, almeno per la parte mobile, Disney non abbia ancora intenzione di impegnarsi più di tanto. Il suo principale competitor nel settore dei “toys-to-life“, Skylanders di Activision, sta per arrivare sul mercato con l’edizione Superchargers dedicata nuovamente anche a tablet Android e iOS, mentre Disney Infinity arriva solo in parte sui dispositivi mobili più diffusi, per varie ragioni, delle console di gioco su cui anche la versione 3.0 offre la maggior parte dei suoi contenuti. Consigliato quindi? Sì: i più piccoli si divertiranno senza alcun dubbio, grazie anche alle stupende action figure, mentre i più grandi, specialmente gli appassionati di Star Wars, troveranno pane per i loro denti e splendide statuine da collezione.