facebook ai research

Facebook aiuterà i ricercatori d’Europa nello studio delle intelligenze artificiali

Leonardo Banchi

Buone notizie per i ricercatori europei specializzati nel campo dell’intelligenza artificiale: il Facebook Artificial Intelligence Research (FAIR) ha infatti annunciato un nuovo programma di partnership con l’obiettivo di promuovere gli studi in questo campo, non solo fornendo supporto per le analisi, ma anche con un aiuto materiale: Facebook fornirà infatti gratuitamente ben 25 server dotati di GPU.

Serkan Piantino, direttore del FAIR, ha annunciato la novità in un post sul blog del progetto, sottolineando come il social network abbia intenzione di impegnarsi a fondo in questo programma: “Esso sarà utilizzato per accelerare gli sforzi di ricerca nel campo delle Intelligenze Artificiali e nel Machine Learning. FAIR lavorerà inoltre assieme ai destinatari per assicurarsi che abbiano tutto il software necessario per sfruttare i server, inviando anche dei ricercatori per collaborare con queste istituzioni.”

LEGGI ANCHE: L’intelligenza artificiale di Facebook che vi “spia” da satellite

Il primo a godere della generosità di Facebook è il dottor Klaus-Robert Müller della Technische Universität di Berlino: egli riceverà infatti quattro server grazie ai quali il suo team potrà velocizzare le proprie ricerche nei campi dell’analisi delle immagini per il cancro al seno e della modellazione chimica delle molecole.

Naturalmente, dietro all’azione benefica del FAIR c’è anche un possibile interesse: in questo modo, il progetto potrà infatti tenere sott’occhio i migliori ricercatori nel campo delle intelligenze artificiali, molto caro allo sviluppo della società, divulgando contemporaneamente la conoscenza dei propri hardware e software: due particolari che potranno sicuramente tornare molto utili in caso di futura necessità di ampliare il proprio personale di ricerca.

Via: VenturebeatFonte: Facebook