Facebook vuole diventare una banca: OK dall’Irlanda per operare in UE

Giuseppe Tripodi -

Da più di un anno Facebook permette agli utenti statunitensi di trasferire denaro tramite Messenger. In Europa la situazione era ancora bloccata, ma adesso la società di Mark Zuckerberg ha ottenuto il via libera dalla Banca Centrale Irlandese, con un permesso che gli consente di operare nell’intera Unione Europea.

A partire da oggi, Facebook potrà proporsi come intermediario creditizio, ente di deposito e operatore dei pagamenti, il tutto tramite un’azienda sussidiaria che potrà anche gestire i pagamenti, trasferire fondi nei paesi europei e soprattutto emettere moneta elettronica.

LEGGI ANCHE: WhatsApp non condivide più i dati con Facebook in Europa

Si tratta di concessioni ben più elevate rispetto a quelle statunitensi, dove Facebook funge solo come tramite grazie una serie di accordi con PayPal. In Europa, infatti, gli utenti potranno non solo trasferire denaro all’interno dell’Unione Europea, ma anche depositare i propri fondi presso Facebook, che funzionerà sostanzialmente come una banca.

Insomma, in futuro potere avere un vero e proprio conto bancario legato a Facebook: si tratta di una cambiamento enorme nel mondo finanziario, come sottolinea il Sunday Business Post: il social network potrà non solo fungere da deposito ma emettere moneta virtuale verso cui convertire i propri euro, andando a minacciare seriamente il mercato dei money transfer.

Via: Wired