Il povero Dogmeat, ancora prima dell'uscita di Fallout 4, ha subito più critiche del panettone di Valerio Scanu.

Il gioco dell’anno per i DICE Awards è Fallout 4: il vostro qual è?

Leonardo Banchi

Il successo di Fallout 4 era stato annunciato da tempo, almeno dall’accoglienza degli appassionati e dei videogiocatori di tutto il mondo, e dalla risonanza che hanno avuto soluzioni interessanti come l’app Fallout Pip-Boy, ma adesso si può considerare ufficiale: Fallout 4 è il miglior gioco dell’anno, almeno secondo l’Academy of Interactive Arts & Sciences che ogni anno assegna i D.I.C.E. Awards ai migliori titoli della stagione.

Il gioco prodotto da Bethesda ha collezionato, assieme al premio più ambito, anche il titolo di miglior RPG e un premio per la miglior direzione di gioco. Fallout Shelter si è invece aggiudicato il titolo di miglior gioco mobile.

LEGGI ANCHE: Fallout 4 + Fallout Pip-Boy, la nostra prova (video)

I premi hanno comunque visto protagonisti anche titoli meno “imponenti”: Ori and the Blind Forest si è accaparrato i tre premi relativi all’animazione, alla direzione artistica e alla colonna sonora, mentre Rocket League ha sconfitto giochi del calibro di FIFA 2016 ed NBA 2k16 nella corsa al premio per il miglior gioco sportivo, conquistando contemporaneamente un premio per il gameplay online e lo “Sprite Award”, destinato a giochi dal basso budget e dal forte impatto mediatico.

Vale la pena poi di sottolineare come l’Academy abbia voluto conferire un premio alla carriera al presidente di Nintendo Satoru Iwata, scomparso lo scorso 11 Luglio.

A seguire trovate la lista completa dei premi assegnati, ma vi invitiamo a sfruttare i commenti per farci sapere la vostra lista personale: quali sono, secondo voi, i migliori giochi del 2015, e quali avrebbero meritato di guadagnare alcuni dei premi elencati qui sotto?

Game of the Year(s)

  • Game of the Year: Fallout 4
  • Action: Star Wars Battlefront
  • Adventure: Metal Gear Solid 5
  • Fighting: Mortal Kombat
  • Family: Super Mario Maker
  • Handheld: Helldivers
  • Mobile: Fallout Shelter
  • Role-Playing / Massively Multiplayer: Fallout 4
  • Strategy / Simulation: Heroes of the Storm
  • Sports: Rocket League
  • Racing: FORZA Motorsport 6

Outstanding Achievement(s)

  • Technical: The Witcher 3: Wild Hunt
  • Animation: Ori and the Blind Forest
  • Art Direction: Ori and the Blind Forest
  • Character: Rise of the Tomb Raider (Lara Croft)
  • Game Design: The Witcher 3: Wild Hunt
  • Game Direction: Fallout 4
  • Online Gameplay: Rocket League
  • Original Music Composition: Ori and the Blind Forest
  • Sound Design: Star Wars Battlefront
  • Story: The Witcher 3: Wild Hunt
  • Technical Impact Award: Microsoft Visual Basic
  • DICE Sprite Award: Rocket League
Via: Engadget
  • Filippo Dardi

    Compagno Palmieri, dobbiamo proprio rispondere? 😉

    • Per me supera anche The Witcher (sempre in termini di storia e coinvolgimento).

      • Filippo Dardi

        Non ho mai giocato a The Witcher, tuttavia sarebbe un confronto impari: l’amato LIS è basato praticamente solo sulla storia, Tye Withcer è un gioco a 360 gradi più uno 🙂

        • Hai ragionissima, ma io parlavo solo del premio “Story” dato a The Witcher.

          • Filippo Dardi

            Se scendiamo in piazza i cartelloni li porta lei? Ho il cuggino che lavora in marina, i fumogeni non sono un problema.

  • Non entro nel merito di F4, non avendolo giocato (per me la serie è morta con il primi due capitoli, il resto è fuffa).
    Ma TW3…. ma per piacere, un titolo quanto mai mediocre, con una storia lacunosa e spoilerante il libro (quando è uscito il gioco mancavano 6 mesi all’uscita del libro… e cosa fanno? ti spoilerano il punto più importante… ma si fottano, ‘sti cazzi di polacchi).
    Tecnicamente meglio di quell’aborto totale di Inquisition, ma unire lo story driven con il free roaming non si è rivelata una scelta poi così fortunata: meglio un titolo totalmente free roaming o uno solo story driven che uno che è ambo le cose.
    Il mio titolo dell’anno è la versione Enhanced di quello che è stato il mgliore del 2014: Divinity: Original Sins.
    E, si, isometrico e a turni FTW.