google fiber

Fiber abbandona Google, per venire accolta in Alphabet Access and Energy

Leonardo Banchi

In seguito alla creazione di Alphabet, super-azienda sotto il cui controllo sono passati Google e tutti i suoi progetti, molte delle divisioni che originariamente facevano parte di Big G sono passati ad una nuova casa, guadagnando una superiore autonomia e libertà di amministrazione. Al lungo elenco di servizi e progetti riorganizzati oggi si aggiunge anche Google Fiber, che entra a far parte dell’unità Access and Energy.

L’unità Access and Energy è una divisione piuttosto variegata, all’interno della quale hanno trovato spazio molti progetti legati all’energia o alla distribuzione del collegamento ad internet: fra di essi, ad esempio, troviamo OnHub, il router prodotto da Google e venduto nel suo store, Project Link (che punta a portare Fiber nei mercati emergenti), il progetto per la diffusione dei pannelli solari Project Sunroof e i droni ad energia solare di Project Titan.

LEGGI ANCHE: Alphabet pronta ad isolare Google X Lab ed affini: maggiore libertà o meno responsabilità?

Fra tutti questi, Google Fiber è sicuramente il progetto in stato più avanzato, ma anche quello che richiederebbe il maggiore sforzo economico per la sua affermazione sul mercato, vista la forza dei provider concorrenti come Comcast o AT&T.

Ulteriori novità potrebbero però essere presto in arrivo. Secondo le ultime notizie, infatti, Alphabet avrebbe anche intenzione di rinominare la divisione Access and Energy, proprio per meglio evidenziare gli obiettivi individuati dal CEO Craig Barrat: operazione che, vista l’ampiezza dei servizi in gioco, non appare affatto scontata.

Via: 9to5Google