ps4 xbox one

Finalmente revocato in Cina il bando alle console

Leonardo Banchi

Finalmente, anche i giovani cinesi potranno scontrarsi con la domanda che da generazioni divide i ragazzi di tutto il mondo: “XBOX o PlayStation?”. Il governo cinese ha infatti ufficialmente revocato il bando che, a partire dall’anno 2000, aveva vietato la vendita delle console su tutto il territorio nazionale.

La decisione di vietare le console era stata presa ben 15 anni fa in seguito ad una protesta di genitori: si temeva che questi dispositivi, ed il mondo virtuale che essi potevano creare, fossero infatti in grado di influenzare negativamente la crescita fisica e psicologica dei giovani.

LEGGI ANCHE: Come connettersi ad internet dalla Cina (e aggirare il firewall)

Il processo di liberalizzazione, iniziato lo scorso anno con la concessione di vendita all’interno di una ristretta area sperimentale di Shanghai, ampia solo 30 chilometri quadrati, è però adesso giunto al termine: le restrizioni sono state interamente revocate, creando così un enorme, nuovo, potenziale mercato per marchi come Nintendo, Sony e Microsoft.

Essi, però, dovranno comunque combattere per conquistarsi un posto all’interno dei salotti di tutta la Cina: 15 anni di proibizionismo, infatti, hanno portato a una grande diffusione del gioco su PC, abitudine che difficilmente potrà scomparire da un giorno all’altro in seguito alla revoca del bando

Via: TheVerge