gnome osx

Un ex dipendente di Ubuntu vorrebbe poter installare GNOME su Mac OS X

Leonardo Banchi

Jono Bacon è un ex dipendente di Ubuntu, attualmente impiegato presso GitHub, che in un post sul proprio blog ha sollevato l’idea per un nuovo progetto open source, che dovrebbe essere votato alla conquista di Mac OS X da parte di Linux.

L’idea di Bacon sarebbe infatti quella di poter installare, all’interno del sistema operativo di casa Apple, un completo user-space Linux, con tanto di ambiente grafico GNOME.

LEGGI ANCHE: Ubuntu su un tablet? Solo se va a buon fine la campagna di MJ Technology

 L’ideatore, proprio con la volontà di stimolare un dibattito su questo argomento, ha espresso così il proprio sogno:

Se volete avere la migliore esperienza informatica, voi uscite e comperate un Mac. Questi hanno infatti ragionevolmente la miglior combinazione hardware disponibile (look, usabilità, batteria, ecc.). Poi scaricate una distribuzione da internet, distribuita sotto forma di file .dmg, e la installate. Questa installa un insieme di software sul vostro computer, che include cose come la shell GNOME, tutte le app di GNOME 3, vari strumenti da linea di comando comunemente utilizzati su Linux, e la possibilità di installare sul computer i pacchetti Linux (come i pacchetti Debian o RPM) nativamente.

Insomma, Bacon vorrebbe davvero arrivare ad un vero e proprio GNU/OS X, e sfruttare sul proprio Mac tutte le comodità e gli strumenti di Linux, senza dover rinunciare alle app sviluppate da Apple, e alla larga compatibilità garantita da OS X. Cosa ne pensate però voi? Vorreste vedere il risultato di questa originale fusione, o preferite che i due universi e le loro utenze rimangano ben distaccati? Fatecelo sapere nei commenti!

Via: Phoronix