oyster passa a google

Google assume il team di Oyster, forse per un Play Books in abbonamento

Cosimo Alfredo Pina -

Oyster è un servizio che permette (ancora per poco) di accedere ad una vasta raccolta di libri in “streaming”, tanto più che è noto come il Netflix dei libri. Basta infatti sottoscrivere un abbonamento da 9,95$ al mese per avere libero accesso ad una biblioteca di oltre un milione di titoli.

L’idea, già vista anche su altri siti come anche Amazon, non sembra niente male e sopratutto cavalca l’onda dei sempre più diffusi servizi in abbonamento, già popolari per musica, film e serie TV. Tuttavia con un annuncio sul blog ufficiale Oyster ha spiegato che il servizio sarà cessato entro i prossimi mesi.

Non è stato chiarito il perché di questa decisione, ma secondo il sito Recode ci sarebbe dietro lo zampino di Google che avrebbe “rubato” buona parte del team di Oyster, CEO incluso, assumendolo nelle proprie schiere.

In particolare il gruppo in arrivo da Oyster andrà nella divisione di Google Play Books e i sospetti che BigG voglia arricchire il proprio servizio per gli ebook con una formula in abbonamento sono più che leciti.

La chiusura di Oyster non sembra quindi imputabile ad uno scarso successo, anzi; se siete accaniti lettori di ebook ed apprezzate la libertà di scelta, non vi resta che attendere che questo servizio sbarchi sulla piattaforma Google Play Books.

Via: The Verge
  • Gigi

    io sono un accanato lettore 😉

  • duddolo

    Sarebbe anche carina come cosa, ma io leggo su e-ink!

  • HabemusFerdy

    10 euro li trovo troppi sinceramente, per non “arrefondere” (chiudere in negativo il bilancio) io lettore sentirei l’ansia di leggere freneticamente