adblock youtube

Google cerca alleati per la lotta ad AdBlock e simili

Cosimo Alfredo Pina -

Non è certamente un segreto che Google, come molte altre aziende che “vivono” sulla rete, basino buona parte dei proprio profitti sul mercato della pubblicità online; per questo starebbe cercando partner con cui affrontare al meglio il sempre più importante fenomeno dei software capaci di bloccare le pubblicità delle pagine web.

Soltanto in Europa il mercato di banner, pop-up e simili ha generato un valore di 33 miliardi di dollari, ma si stima che le entrate perse a causa degli utenti che utilizzano AdBlock, o alternative, (200 milioni di persone) siano nell’ordine dei 22 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: YouTube Red ufficiale: offline, senza pubblicità, a 9,99$ negli USA

L’obiettivo finale della collaborazione che cerca Google è quello di creare un esperienza pubblicitaria efficace e allo stesso tempo non intrusiva. Un chiaro esempio è quello delle Accelerated Mobile Pages, funzione che velocizza notevolmente il caricamento di certi siti da mobile.

Fino ad ora circa 100 aziende stanno collaborando con Google per cercare di ridurre al minimo le perdite dovute ai sistemi per il blocco delle pubblicità e la speranza è che in futuro accordi come questi contribuiscano a rendere l’esperienza utente un buon compromesso tra fruizione di contenuti gratuiti e guadagno per chi li offre.

Via: AndroidHeadlines