riconoscimento volto google foto

Google Foto espande il riconoscimento del volto ma l’Europa rimane esclusa

Lorenzo Quiroli -

Google ha annunciato l’espansione del riconoscimento del volto, una delle più utili funzionalità di Google Foto che oltre a catalogare oggetti e luoghi può anche riconoscere una persona dal suo viso, permettendoci di etichettarla e così di trovare rapidamente tutte le sue fotografie.

Il riconoscimento del volto era attivo solo negli Stati Uniti fino ad oggi e si espande ora in America Latina, Caraibi, Australia, Canada, Nuova Zelanda, Africa, Medio Oriente e parte dell’Asia. Chi manca? L’Europa, probabilmente a causa delle stringenti regole in vigore per la tutela della privacy.

LEGGI ANCHE: Come abilitare il riconoscimento dei volti in Google Foto

Con l’aggiornamento alla versione 1.8 dell’app, da oggi in rollout su Android saranno disponibili anche le seguenti novità (che arriveranno poi su iOS e sul web a breve):

  • Nascondere una persona dalle ricerche (ovviamente anche questo non è presente in Europa)
  • Pinch to zoom nelle ricerche
  • Miglioramenti delle prestazioni e bug fix

Vi lasciamo quindi con il badge per il download, con un po’ di rammarico visto che non potremo usufruire della principale novità di questo aggiornamento (anche se sbloccarla non è difficile).

Play-Store-badge