google-maps-final

Se queste API di Google Maps funzionano non avrete più scuse per essere in ritardo

Cosimo Alfredo Pina

Il team di sviluppo di Google Maps lancia le sue nuove API che permetteranno agli sviluppatori di sfruttare a pieno l’algoritmo predittivo, che si basa anche sullo storico del traffico, per il calcolo dei tempi di viaggio relativi ad un itinerario.

La funzione, già vista sulle app e sul sito ufficiali di Google Maps, permetterà a coloro che voglio sfruttare le mappe di Google, sulla propria app o sito, di predire il tempo di viaggio e calcolare il percorso migliore e l’ora di arrivo.

Il tutto si basa sui traffic_model, tre modalità (optimistic, pessimistic e best_guess) che permettono di avere predizioni in base al tipo di contesto, offrendo la flessibilità per adattarsi ad ogni tipo di utilizzo: dalla domotica ai sistemi di navigazione professionale.

LEGGI ANCHE: Google Maps offline funziona solo se il vostro account è abilitato lato server

Insomma con le app sviluppate sulle nuove API di Google Maps sarà davvero difficile giustificare l’essere in ritardo incolpando il traffico. A tal proposito rimandiamo tutti gli sviluppatori alle pagine delle nuovi API: Directions e Distance Matrix API.

Fonte: Google for Work