sfondo Windows 10 video

Come tenere sotto controllo il consumo di dati su Windows 10

Cosimo Alfredo Pina

Tra le caratteristiche più interessanti di Windows 10 c’è quella di offrire un’esperienza utente che si adatta facilmente a vari tipi di dispositivo. Proprio per questo sono presenti diversi strumenti che permettono di gestire il volume di dati scambiati con la rete, nel caso si utilizzi una connessione a consumo.

Se siete in possesso di un tablet o di un PC connesso su una rete con un piano dati limitato, vi riportiamo alcuni metodi e strumenti con cui potete tenere sotto controllo il consumo di internet.

Quanti dati state consumando?

consumo dati internet_3

Per tenere sotto controllo quanto traffico avete effettuato sul vostro dispositivo Windows 10, potete aprire il menu delle Impostazioni (quello semplificato, non il Pannello di Controllo), selezionate Rete e Internet e poi Utilizzo Dati.

consumo dati internet_2

Qui vi sarà riportato un chiaro grafico a torta che illustra quanti dati sono passati attraverso un certo tipo di rete (Wi-Fi, Ethernet…). Sotto il grafico trovate la voce “Dettagli utilizzo” che vi permetterà di visualizzare più dettagliatamente quali app hanno consumato più dati.

Impostare una connessione a consumo

Questa funzione, già presente nelle versioni precedenti di Windows, permette di impostare una connessione Wi-Fi a consumo. Questa funzione evita che il sistema scarichi file di grandi dimensioni, come gli aggiornamenti, mentre si è connessi ad una rete a consumo, ad esempio in tethering da un dispositivo mobile.

Per impostare a consumo una rete wireless vi basterà raggiungere la sezione Rete e Internet dal menu Impostazioni, selezionare Wi-Fi e nelle Opzioni Avanzate della connessione selezionare la relativa voce.

Limitare il consumo di dati in background

consumo dati internet_5

Anche se il precedente accorgimento vi terrà al sicuro dal download di aggiornamenti di sistema, le app di terze parti continueranno comunque a sfruttare la la vostra rete per rimanere sincronizzate. Fortunatamente su Windows 10 potete gestire anche questo aspetto.

Per disattivare la sincronizzazione di certe app dovrete aprire il menu delle Impostazioni, passare alla sezione Privacy e qui selezionare la scheda App in background. Una lista di voci affiancate da un selettore vi permetterà di scegliere quali app potranno accedere alle rete per ricevere aggiornamenti e notifiche.

consumo dati internet_4

Un metodo simile per risparmiare qualche altro MB a fine mese è quello di disattivare la sincronizzazione di sistema. Raggiungente ancora una volta le Impostazioni, poi la sezione Account per passare alla sincronizzazione delle impostazioni.

Qui, come nella lista delle app, potrete scegliere quali impostazioni, come tema, browser e password, tenere sincronizzate con il vostro account Microsoft.

Via: CNET
  • riccardo ingegnatti

    Vi ringrazio infinitamente!

  • Marco Fokker Galanti

    su windows 8 era possibile vedere quanto consumo avevo fatto con una determinata rete piuttosto che con un altra… è possibile farlo in w10?

  • come disabilitare questa opzione?