hardwhere

HardWhere: il PC chiavetta nato in Italia cerca successo su Kickstarter (video)

Cosimo Alfredo Pina

Durante gli ultimi mesi sono stati molti i grandi produttori che hanno presentato il proprio stick PC, dei computer veri e propri racchiusi in dimensioni di poco superiori di quelle di una chiavetta USB.

HardWhere nasce invece dall’idea di Camboosa, una startup con base a Treviso, ed è un piccolo PC che riprende i concetti dello stick PC HDMI arricchendolo di alcune interessanti personalizzazioni.

Infatti HardWhere è sì un PC vero e proprio, ovviamente con hardware commisurato ad ingombro e costo, ma il nucleo dell’esperienza utente è racchiuso in una scheda microSD che contiene sistema operativo (una versione personalizzata di Linux), dati e preferenze.

LEGGI ANCHE: ARCHOS PC Stick: il piccolo PC Windows 10 da 120€

Dentro il piccolo guscio, da appena 30 grammi di peso, si trova una CPU ARM dual core da 1,6 Ghz, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, porta HDMI 1.4, 2 micro-USB, 1 USB e 1 lettore di scheda microSD (fino a 32 GB).

HardWhere non è certamente un PC adatto alle attività più impegnative, ma l’ingombro ridotto al minimo, la praticità data dal concetto della microSD come cuore dell’esperienza, e un prezzo di appena 30€ rendono senz’altro interessante questo progetto, di cui trovate maggiori informazioni sulla pagina della campagna Kickstarter.