hello kitty hack

Hello Kitty: la gattina giapponese ha messo a rischio 3,3 milioni di account

Cosimo Alfredo Pina

Giusto pochi giorni fa vi segnalavamo un importante hack che ha messo a rischio i dati di ben 6,3 milioni di persone di cui 200.000 bambini. Adesso una nuova falla portata alla luce da Chris Vickery, hacker etico noto anche per aver “smascherato” MacKeeper, parla di cifre altrettanto impressionanti: 3,3 milioni di account.

Al centro dello scandalo sono i siti ufficiali della popolare mascotte Hello Kitty, che includono SanrioTown.com, HelloKitty.com and MyMelody.com. I dati esposti, alcuni di questi criptati con algoritmi base, sarebbero quelli relativi agli utenti registrati e quindi i classici email, password, nome, cognome, compleanni, nazionalità ecc…

LEGGI ANCHE: Un colossale hack ha messo a rischio la sicurezza di 200.000 bambini

Fortunatamente il fatto che le falle, dovute ad un’installazione del database non eseguita correttamente, sono state sistemate e che Vickery lavori come white hat, fanno ben sperare per i dati degli utenti, anche se in effetti e davvero difficile sapere se qualcun altro non sia riuscito ad accedere all’enorme mole di dati.

Via: Engadget