Oculus Rift VR ufficiale_5

I piani di Microsoft per la realtà virtuale su Windows 10

Cosimo Alfredo Pina

In un’intervista a Business Insider Phil Spencer, a capo della divisione Xbox, avrebbe anche spiegato come Microsoft starebbe cercando di ottimizzare l’integrazione di Windows 10 con i sistemi di realtà virtuale e non solo gli HoloLens.

Infatti, secondo le dichiarazioni di Spencer, i visori, come Oculus Rift o HTC Vice, saranno supportati nativamente; sebbene allo stato attuale i visori siano riconosciuti come semplici schermi e necessitino di una calibrazione opportuna per funzionare, in futuro sarà possibile utilizzarli senza particolari configurazioni.

LEGGI ANCHE: Il mondo di Star Wars arriva in realtà virtuale

Similmente si sta lavorando anche per supportare le diverse forme di tracciamento del movimento creando uno standard unificato, indipendente dall’hardware utilizzato. Microsoft sembra dunque interessata a rendere il più facile possibile l’integrazione della realtà virtuale su Windows 10 e non da escludere che anche Xbox One possa beneficiare di questi sforzi, vista anche la pressante concorrenza del Sony Project Morpheus.

Via: Businness Insider