Il più famoso fork di Popcorn Time ha chiuso

Giuseppe Tripodi

Cattive notizie per gli amanti di Popcorn Time: il team dietro più famoso client del progetto (con dominio popcorntime.io), dopo le diatribe circa il futuro del portale e l’annuncio del progetto parallelo (e legale) Butter, si sarebbe diviso in due sulla possibilità di includere una VPN a pagamento.

Una parte degli sviluppatori, contraria alla possibilità di includere questo servizio premium che avrebbe portato maggiori problemi legali, ha lasciato il team; la restante parte non è riuscita a mantenere attiva il dominio popcorntime.io e, come confermato a Torrent Freak, sono ormai stati spenti i server.

LEGGI ANCHE: Popcorn Time lancia Butter, nuovo progetto di streaming completamente legale

Sembra che sia quindi effettivamente la fine di Popcorn Time o, almeno, del primo fork del progetto originale: esiste un altro famoso fork ancora attivo, che però era stato più volte criticato online per l’inclusione di pubblicità e per non aver condiviso completamente il codice sorgente.

Via: The Verge