Microsoft Edge

In Microsoft Edge c’è davvero poco di Internet Explorer

Cosimo Alfredo Pina

Su Windows 10, di fianco al classico Internet Explorer, troveremo il nuovo Microsoft Edge, un browser totalmente rinnovato che promette una ricca fornitura di funzioni e, ovviamente, un’esperienza di navigazione più veloce e fluida.

A confermare che il vecchio ed il nuovo browser condividono davvero ben poco c’è anche un post pubblicato sul blog ufficiale di Windows che riporterebbe come Microsoft Edge abbandoni il supporto a ActiveX, MIME filters, Webslices, Browser Helper Objects, VBScript, e Vector Markup Language, per alleggerirsi e focalizzare il tutto su tecnologie più diffuse come HTML5 e JavaScript.

LEGGI ANCHE: Ecco Microsoft Edge, il successore di Internet Explorer

A completare il tutto troviamo anche il supporto nativo ad Adobe Flash ed i file PDF. Come accennato sia Microsoft Edge sia Internet Explorer saranno disponibili su Windows 10, offrendo così la possibilità di usufruire sia dei siti più datati (ancora diffusi in ambito aziendale) sia di un’esperienza di navigazione moderna, pronta a rivaleggiare con Chrome, Firefox ed affini.

Via: Liliputing