intel final

Intel Apollo Lake: svelati 6 nuovi processori, sono i nuovi Celeron e Pentium

Cosimo Alfredo Pina

Dopo aver visto i nuovi Kaby Lake per ultrabook e tablet, quelli della Serie U e Serie Y, Intel torna, questa volta in maniera più sommessa, con altre novità. Arrivano infatti adesso le specifiche, sebbene direttamente sul database ARK senza alcun annuncio ufficiale, dei nuovi Celeron e Pentium i processori della famiglia Apollo Lake.

Nome in codice Goldmont, i nuovi processori sviluppati su processo costruttivo a 14 nn promettono il 30% in più di prestazioni rispetto alla generazione precedente (Braswell). Si tratta di soluzioni dal profilo basso e ottimizzate per i consumi contenuti, con TDP tra i 6 watt e i 10 watt, adatte quindi solo per un uso non intenso.

Nonostante questo i nuovi SoC integrano grafica Intel con supporto a DirectX 12, Open GL 4.4, Open GL ES 3.2 e Open CL 2.0; tutte le CPU supportano istruzioni a 64-bit e sono in grado di gestire fino ad 8 GB di RAM e 3 display. Per i prezzi si parla di cifre che vanno tra i 110$ e 160$, a seconda del modello.

A proposito di modelli di seguito vi riportiamo la nuova gamma di processori, orientata principalmente a portatili, tablet e mini PC con i chip da 6 watt (prefisso N) e al settore desktop con quelli da 10 watt (prefisso J)

  • Intel Celeron N3350: frequenza base 1,1 GHz boost a 2,4 GHz dual-core, TDP di 6 watt, GPU Intel HD 500 200-650MHz (base-boost)
  • Intel Celeron N3450: frequenza base 1,1 GHz boost a 2,2 GHz quad-core, TDP di 6 watt, GPU Intel HD 500 200-700 MHz
  • Intel Pentium N4200: frequenza base 1,1 GHz boost a 2,5 GHz quad-core, TDP di 6 watt, GPU Intel HD 505 200-750 MHz
  • Intel Celeron J3355: frequenza base 2 GHz boost a 2,5 GHz dual-core, TDP di 10 watt, GPU Intel HD 500 250-700 MHz
  • Intel Celeron J3455: frequenza base 1,5 GHz boost a 2,3 GHz quad-core, TDP di 10 watt, GPU Intel HD 500 250-750 MHz
  • Intel Pentium J4205: frequenza base 1,5 GHz boost a 2,6 GHz quad-core, TDP di 10 watt, GPU Intel HD 505 250-800 MHz

Ovviamente si posizionano sotto la Serie U e andranno probabilmente a sostituire i vecchi Atom, visti appunto solitamente sui prodotti più economici. Quando arriveranno quindi i primi prodotti basati sui nuovi Celeron e Pentium? Difficile da dire per ora, ma non è improbabile che già entro la fine dell’anno o comunque nei primi mesi del 2017.

DA NON PERDERE

Via: Notebook ItaliaFonte: Intel