intel skylake

Intel Skylake: ecco quello che c’è da sapere sulla nuova architettura

Cosimo Alfredo Pina -

Skylake è la nuova architettura di Intel che arriva a pochi mesi dal lancio sul mercato della precedente Broadwell. In effetti se l’ultima generazione aveva subito un po’ di ritardo, Intel Skylake arriva puntuale, e potrebbe essere pronta per il mercato già dal prossimo mese.

Molti dettagli riguardo questi chip sono ancora da svelare, ma cogliamo l’occasione per fare il punto della situazione e cercare di capire cosa avrà da offrire Skylake sui futuri notebook, desktop e tablet.

Con la legge di Moore sempre più difficile da rispettare, Intel è stata costretta, per problemi produttivi, a rimandare i 10 nm; quindi sia su Skylake sia sul suo successore Kaby Lake, previsto per il prossimo anno, sarà utilizzata l’architettura a 14 nm, come sui Broadwell lanciati ad inizio anno.

LEGGI ANCHE: Intel punta su Sheldon Cooper per pubblicizzarsi

Come per ogni step generazionale, i processori Intel Skylake offriranno migliori efficienze, con consumi ridotti e performance migliori. Oltre al mero aumento della potenza di calcolo i nuovi chip saranno ottimizzati per il supporto alla ricarica induttiva e per la connessione Thunderbolt 3.

Ovviamente i chip saranno compatibili con Windows 10 e secondo alcuni rumor i primi dispositivi basati su questa architettura potrebbero essere lanciati già dal prossimo mese, pochi giorni dopo l’arrivo del nuovo sistema di Microsoft. La precedenza andrà ai notebook con processore i7, mentre per quanto riguarda i5 e i3 si stima una diffusione più omogenea entro ottobre.

Per avere un quadro più chiaro e capire se Intel Skylake sarà un vero passo in avanti rispetto ai processori Broadwell, non resta che rimanere in attesa dell’arrivo delle prime CPU, o magari di ulteriori notizie e benchmark più o meno ufficiali.

Via: CNET